Una delle prime fasi nella progettazione di un attrazione è la realizzazione di diversi disegni concettuali per definire il tema, la scenografia e l’atmosfera in generale. Una volta scelti quelli più interessanti e indicati a ciò che si vuole realizzare si procede con tutto il resto, passando da plastici, artwork dettagliati, e la costruzione vera e propria. Anche Inferis non si è sottratta a questa modalità e quelli che vi mostriamo sono 3 Artwork riferiti proprio a questa controversa attrazione di Gardaland.

Per cercare di capire le preferenze del pubblico il parco preparò dei concept di diverse tematiche da mostrare a campione ad alcuni visitatori del parco. Una scenografia era basata sulla “Legione dei Morti” mentre un altra su “La porta dell’inferno”. La scelta finale è ricaduta sulla seconda ambientazione. In base alle immagini preparatorie se fosse stata scelta la “Legione dei  Morti” si avrebbe avuto una scenografia basata su stretti cunicosi rocciosi, “mostri” vestiti tipo gladiatori e sezioni ambientate in un bosco oscuro ricco di trappole e pericoli.

Comments are closed.