Realizzata nel 2001 come aggiornamento tecnologico e tematico del Cinema Dinamico, l’attrazione prendeva il nome dal filmato che veniva proiettato “Fuga dall’Isola dei Dinosauri”, e le differenze rispetto al cinema dinamico erano la tematizzazione esterna, con un enorme T-Rex e due Velociraptor semoventi, la realizzazione di una zona pre-show, la realizzazione di bassorilievi all’esterno e all’interno dell’attrazione e l’utilizzo di speciali occhialini che permettevano di vedere l’immagine fuoriuscire dallo schermo.

Nella zona coda, visibile grazie ad un enorme portale, vennero installati dei televisori ultrapiatti Samsung che proiettavano diverse schede di dinosauri per permettere a chi fosse interessato, di imparare qualche cosa su questi enormi animali.

Data la tipologia di filmato e l’argomento trattato, L’isola dei dinosauri permetteva per circa 2 ore al giorno di far vedere il filmato anche ai bambini, senza però il movimento delle poltrone ma solamente con la proiezione del filmato. Tale decisione fu dovuta dal fatto che sono proprio i bambini i più grandi appassionati dei rettili preistorici.

Il Filmato aveva una durata complessiva di circa 4 minuti più altri 4 minuti di pre-show. Fu creato nel 1998 su pellica 70 mm. La scena iniziale del filmato, dove si cerca di raggiungere l’isola e dove sono presenti Pterodattili e rocce vulcaniche in esplosione è stata realizzata in 3 mesi di lavoro. L’intera pellicola venne doppiata da attori professionisti su commissione del parco.
L’attrazione venne aggiornata nel 2004 diventando The Spectacular 4D Adventure.

Comments are closed.