“Varca i Confini dell’Ignoto”. Così recitava l’enorme cartellone che copriva la parete del Gardaland Theatre che da verso i Chioschi Ramses. In questa scheda parleremo della struttura in generale, ancora esistente e saranno presenti dei collegamenti ai vari filmati e cambiamenti che sono stati apportati o che verranno effettuati.

Novità del 2007 la struttura fu realizzata assieme al Gardaland Theatre e fa parte dell’intero complesso che comprende il teatro, il cinema, i camerini e le sale prove del Gardaland Theatre.

L’idea di Time Voyagers era di offrire esperienze multisensoriali ai visitatori andando a realizzare una sorta di evoluzione del Cinema Dinamico. Doveva quindi presentare dei filmati interessanti cambiabili anche nel corso delle festività, come per esempio Halloween o Magic Winter. L’idea però non venne mai messa in pratica e dopo i primi anni di grande successo di critica si scelse la strada più semplice di filmati già esistenti.

Infatti il il filmato Time Voyagers era un avventura pensata e realizzata appositamente da Gardaland e per quel cinema che presenta all’interno ben 3 schermi, uno principale e due laterali per offrire un grado di immersività molto elevato. Probabilmente a causa di costi elevati di realizzazione di filmati personalizzati e la scarsa disponibilità di altre avventure che sfruttassero tre schermi, Time Voyagers venne rinominato “Time Voyagers Theatre” e venne proposto prima un avventura di Spongebob, poi due filmati legati al film L’Era Glaciale, e quindi con una buona sponsorizzazione.

L’esterno dell’attrazione vedeva una sorta di Monte Rushmore (Monomento realizzato scolpendo su una parete di una montagna i volti dei presidenti degli Stati Uniti d’America), ma con i volti di personaggi legati alla storia avventurosa dell’Uomo. Ecco quindi un Corsaro, un Astronauta, un Archeologo, un Conquistadores Spagnolo e un Capo Indiano. La scenografia veramente imponente realizzata da Claudio Mazzoli, ricordava per certi aspetti la maestosità della facciata della Valle dei Re. Sotto queste enormi teste scolpite nella roccia era presente il logo dorato di Time Voyagers e la zona coda. L’Idea iniziale doveva vedere anche delle enormi piante rampicanti posizionate ai lati della zona coda e attraverso i volti, dando la sensazione di un tempio antico, e una cascata centrale. Questi due elementi non furono realizzati probabilmente sia per gli elevati costi scenografici, sia perché sotto le teste è presente un terrazzo dove sono posizionate le uscite di sicurezza del Gardaland Theatre. L’Intera struttura fu coperta da impalcature con “Pareti di Ghiaccio” con la realizzazione del filmato de L’Era Glaciale.

Filmati proiettati

Comments are closed.