Il TransGardaland Express è stata l’attrazione “Porta Fortuna” di Gardaland nei primi anni di apertura.

Nel corso degli anni ha subìto diversi cambiamenti a partire dai treni che inizialmente furono prodotti dalla Lima, azienda specializzata in riproduzioni di treni di varie grandezze. Anche la locomotiva è stata cambiata. Inizialmente i treni avevano una forma più “Gioccatolosa” e spigolosa, compresa la locomotiva. Il modello successivo (quello ancora presente) ha invece tratti più morbidi e più simile ad un vero treno.

Anche il percorso nel corso degli anni è stato modificato,pur rimanendo in linea di massima quello ancore presente. Attraversando una grande parte del parco, il percorso fu modificato durante i lavori di costruzione di Fantasy Kingdom, Fuga da Atlantide (con la costruzione di un tunnel dove all’interno è presente un treno in miniatura guidato da Prezzemolo) e Raptor. Pur non subendo cambiamenti, TransGardaland Express rimase chiuso alcuni mesi per permettere la costruzione di Mammut.

Nella curva che precede in ponte che sovrasta Rio Bravo, inizialmente era presente la riproduzione di un villaggio indiano con i teepee e diverse statue di indiani. Successivamente, attorno ai primi anni ’80, venne realizzata in quel punto la cosiddetta “Stanza di Andersen” che vedeva in quella zona una grande mongolfiera viola e grandi giocattoli, accogliere i visitatori. Grandi girandole, orsi di peluche, lecca lecca, soldatini di piombo e barchette di carta, tutto in movimento. “La Stanza di Andersen” era ispirata alla favola di Christian Andersen del Soldatino di piombo dove i giocattoli prendono vita propria durante le ore notturne.

Questa sezione del percorso venne ridimensionata in seguito ai lavori per Mammut ed eliminata con la costruzione di Raptor. La scenografia fu spostata in altre parti del percorso o completamente rimossa.

La galleria di Prezzemolo (quella dopo il ponte che da su Rio Bravo, inizialmente era scenografata come la miniera dei 7 nani, ispirandosi al cartoon Disney. Venne sostituita con la versione ancora presente a causa di una richiesta da parte della Disney Italia che non vedeva di buon occhio quella realizzazione ispirata fortemente al concetto disneyano.

Anche la  stazione di Partenza del treno fu modificata, inizialmente infatti fu realizzata interamente in legno, completamente aperta dai lati e coperta da un classico tetto spiovente in legno anch’esso.

Comments are closed.