Gli spettacoli di Fronte alla Valle dei re cominciarono con il Laser Show, del quale si parla nell’apposita scheda.
Nel 1995 vennero inserite le fontane danzanti e negli ultimi anni ’90 non venne più programmato alcuno spettacolo serale.

Soltanto nel 2001 venne ripristinato con il Night Dream Show e l’Acquatic Night Dream. Che introdussero la presenza del laser, fontane danzanti e un “Ventaglio” d’acqua sul quale veniva proiettato un filmato e i fuochi d’artificio.
Nel 2003 venne il momento de “Le Mummie”, che introduceva la presenza del corpo di ballo del parco ballare e “raccontare” la storia che vide l’introduzione di un filmato in computer grafica proiettato sul “Ventaglio” d’acqua.
Nel 2004 ci fu “Il Tempio di Fuoco” che introdusse 4 potenti lanciafiamme che a ritmo di musica facevano “danzare” enormi fiamme.

Soltanto un anno più tardi, nel 2005 ci fu un ulteriore spettacolo, sulla falsariga di quello precedente chiamato “Fire: Il Tempio Ritrovato”. Ogni anno lo spettacolo notturno è sempre stato migliorato ed ha riscosso un enorme successo di critica da parte del pubblico.

Nel 2012 prende vita una nuova tipologia di show serale basato su una nuova tecnologia, il videomapping. Ecco quindi che un enorme proiezione illumina la facciata della Valle dei Re facendo prendere vita alle statue e offrendo animazioni in 3D.

Spettacoli

Comments are closed.