Gardaland propone un nuovo allestimento con animatronici nel negozio di Jungle rapids raffiguranti leone, panda e tigre tra alcune rovine….non sono realistici gli animali ma il tutto risulta gradevole!

SISTEMAZIONIUna nostra ipotesi, un pensiero, un’attenzione ma parrebbe una deduzione molto veritiera. Gardaland ha dato una rinfrescata, più o meno importante, a 4 attrazioni o aree. “Stranamente” questi restyling coincidono con i temi delle 4 stanze del nuovo “Gardaland Adventure Hotel”.

Probabilmente il parco ha voluto che le attrazioni associate alle 4 stanze fossero nel massimo del loro splendore per far proseguire al meglio le avventure delle stanze anche al parco. Ovviamente stiamo parlando di:

  • Jungle rapids che ha subito una bella ricolorata ed è associato alla stanza “jungle adventure”
  • Souk arabo che è stato trasformato ed è diventato un luogo davvero stupendo e magico. Associato alla stanza “Arabian adventure” ma anche alle suite Arabian. Proprio i dettagli bianchi e oro della nuova area ristoro (ex negozio bazaar souk) potrebbero essere gli stessi delle nuove suite!
  • Mammut ha subito una bella nevicata. Tutte le parti che devono simulare ghiacci e neve sono stati “imbiancati” e, ovviamente, il tutto associato alla stanza “Arctic advenure”
  • Rio bravo ha un nuovo negozio collegato al rinnovato ufficio dello sceriffo. Proprio al suo interno ci sono elementi palesemente riconducibili agli stessi che troveremo nella stanza “wild west adventure”.

Speravamo di poter trovare qualche nuovo elemento o sistemata anche dentro “Ramses, il risveglio” visto il tema comune col nuovo ristorante…ma purtroppo questa è un’altra storia!

Bello o brutto venga ritenuto ormai è presente. Nel porto di Gardaland è approdato un nuovo galeone che ospita “la locanda del corsaro nero” che ha lasciato il suo storico spazio a “la trattoria di capitan hook”.

Il galeone ospita vari tavoli sia all’interno che sul ponte. Il colpo d’occhio è molto diverso ora. Lo storico galeone corsaro viene totalmente coperto, giungendo dal souk arabo, da questa nuova struttura che, scenograficamente parlando, è molto molto diversa dall’altra e, forse, un po’ più fina e meno realistica.

La polena, tra l’altro, è un po’ esagerata…ma come si dice…de gustibus!

Ecco a voi alcune immagini dal primo giorno d’apertura di Gardaland 2016.

 

Lo show che da il benvenuto al parco e da il vi alla giornata al parco! Prezzemolo, Aurora e T-gey cantando e danzando danno il vi all’apertura dei cancelli del parco.

“La festa del Sultano” lo show che inaugura il nuovo palco nel rinnovato souk arabo di Gardaland! Il grande sultano festeggia la prosperità del suo regno tra danze e acrobazie ma una minaccia arriva da uno straniero acrobata che rivelerà il suo vero volto…ma il bene trionfa nel regno della città blu di Gardaland!

GardalandTribe vi propone foto e video del nuovo show targato Gardaland e Paolo Carta.

Dopo “buffalo ranch”, “foto el paso”, nuovo punto info e altri cambiamenti, quest’anno, arriva il nuovo negozio “Prezzemolo”. Un bellissimo negozio a tema far west rinnovato esternamente ed internamente. All’interno due punti foto; uno con un fondale del deserto western, un carro e un cavallo per una foto immerso nel vecchio west! Un vecchio carrello della miniera di “Canyons” è sfruttato per metà come “cesto” di merchandising e metà resta a disposizione per foto accanto ad un cow boy. 

Il merchandising del negozio riguarda Prezzemolo e alcuni vestiti ed elementi a tema far west per bimbi.

Una delle cose più belle e d’atmosfera di questa novità sta nel passaggio che collega il negozio all’ufficio dello sceriffo. All’interno tutto sembra davvero vissuto dal difensore della legge del west; cassaforte, bicchiere di vino, sedia a dondolo e l’immancabile prigione. Al suo interno un carcerato che dorme e…russa! 😀

Sicuramente alcuni elementi di questi nuovi allestimenti a “Rio Bravo” fanno riferimento alle stanze a tema del nuovo “Gardaland adventure hotel”. Il carro, il fondale, le sbarre della prigione…

Danilo Santi ha confermato che, nei prossimi anni, continuerà il restyling del Rio Bravo con aggiunte e modifiche!

La città blu è la nuova versione del souk arabo di Gardaland. Tanti sono i cambiamenti. Il più eclatante è, ovviamente, il nuovo colore. Tutta la “città” è stata ridipinta di azzurro e bianco. Gli scenografi del parco si sono ispirati alla città marocchina di Chefchaouen! Le novità sono comunque tante nella piazza. L’area occupata, fino alla scorsa stagione, dal negozio “bazar souk” ora ospita una zona ristoro con ricche decorazioni e panche e tavoli di muratura. Un angolo molto molto d’atmosfera. La torre più alta della piazza ospita, alla base, un nuovo punto ristoro dedicato a Kebab e cibarie per vegani e celiaci. Il nuovo negozio si trova proprio di fronte al punto ristoro e, sotto un porticato, ospita peluches e bigiotteria varia. La storica “paninoteca suoi” diventa “la città blu, bar snack” ed è rimasto invariato poiché già bello e pratico.

La terrazza con tavolini, che dava sulla piazza Egitto, ospita ora un palco con archi e torrette, sul quale viene rappresentato lo show “la festa del sultano”.

Ma non finisce qui. Oltre ad ospitare una zona fissa di “truccabimbi” e la statua di un beduino con cammello, la piazza presenta due nuovi accessi dal lato “corsari”. Questo permette di valorizzare la piazza e incuriosire il visitatore alla visita dell’area!

Per quanto riguarda le fonti d’acqua, la storica fontana centrale è stata eliminata per lasciar spazio alla tenda nella quale viene venduta frutta fresca! La “fonte della giovinezza” rimane ma non presenta più la possibilità di bere acqua potabile dal fronte della struttura.

Ultima news, tutti gli addetti dell’area hanno un costume a tema arabeggiante per rafforzare la tematica della nuova piazza!

Il consiglio che possiamo, comunque, darvi è di vedere queste foto e visitare dal vivo la nuova vita della piazza sul che, da quest’anno, ha davvero nuova vita!

Inizia la nuova stagione di Gardaland e non potevamo non fare un giro all’esterno del cantiere del “Gardaland adventure hotel” che aprirà i battenti a giugno 2016. I lavori fervono all’esterno tra scultori di cemento e giardinieri. Siamo riusciti, anche, ad intravedere alcuni decori delle stanze o suite a tema arabo della stessa palazzina che ospiterà il “tutanhamon restaurant”. All’interno del parco si possono trovare alcuni totem pubblicitari proprio del nuovo ristorante a tema!

Sicuramente gli interni del nuovo hotel saranno terminati o a buon punto. Per l’esterno ci vuole ancora un po di lavoro ma, mancando ancora circa 2 mesi all’inaugurazione, siamo certi che tutto sarà pronto…sottomarino compreso!

Ecco, solo per voi, una serie di fotografie relative al cantiere! Buona visione!

Dalla newsletter arrivata nella notte tra il 22 e il 23 marzo 2016 scopriamo il minisito della nuova land di Gardaland ovvero “Kung fu panda academy”. Dal sito possiamo vedere molti artwork dell’area e scoprire vari dettagli. 

Schermata 2016-03-23 alle 00.39.32

“Kung fu panda Master”,le nuove montagne russe, prevede la coda in un percorso di allenamento prima di affrontare le evoluzioni dello spinning coaster. I veicoli sono tematizzati come i guerrieri del celebre film animato Dreamworks. Il coaster è per un target familiare, anche se risulta molto divertente per tutte le fasce d’età! L’altezza è di 14 metri e l’area occupata è di 41×21 m. I veicoli sono in totale 6 ed ognuno potrà ospitare 4 ospiti. La velocità raggiunta sarà di 11,5 km/h. Presente anche il punto foto nel percorso.

La stazione di partenza vera e propria, che ovviamente fungerà da uscita ed anche ingresso per la coda riservata ai possessori di “Gardaland express”, sarà tematizzata come un tempio cinese con decorazioni e grandi massi tipici dell’area cinese.

“Mr Ping’s noodle surprise”. La nuova versione delle storiche “Kaffeetassen” riguarda il papà adottivo di Po, Mr-Ping e i suoi spaghetti noodle. Ruota nelle tazze di noodle del signor Ping. Dall’artwork pare che la parte centrale dell’attrazione ospiterà delle coppe giganti con noodle enormi e, magari, anche Mr.Ping!

“Kung fu panda village”. Le casette con giochi da “luna park” per vincere pupazzi vari verranno scenografi come un villaggio cinese, all’interno del quale si troverebbe anche un negozio di gadget di Kung fu panda.

A fianco delle tazze di noodle, sarà presente una statua di Po, un punto foto dove immortalarsi col guerriero dragone!

Non poteva mancare una piccola arena show chiamata “Kung fu panda chi school”. In questa pagoda cinese si potranno incontrare i personaggi in “carne e pelo” del famoso film animato e imparare da loro le tecniche del Kung fu!

Da quanto si può vedere, pare non essere per nulla male questo riadattamento dell’ex area luna park che, ormai, risultava semi deceduta da vari anni!

Gardaland presenta attrazioni di ogni tipo; dai roller coaster ai water ride, dai walk through alle dark ride. Ma la domanda di molti e di molte è: e per i bimbi piccoli?

Con questo articolo vogliamo dare dei consigli a mamme, papà, zii, nonni e cugini che vorrebbero portare il proprio bimbo piccolo a Gardaland, magari per la prima volta.

La prima informazione è proprio che anche i bambini sotto i 4 anni possono divertirsi nel parco gardesano con tante attrazioni che andiamo ad esplorare assieme!

Le attrazioni per loro sono varie e, per la maggior parte dei casi, è richiesta la presenza di un genitore accanto al figlio (questo in base ad età ed altezza).

Andiamo con ordine.Partiamo dalla prima area che si incontra entrando nel parco.

Area medievale Camelot

DSC_0181Dal 2014 il parco ha introdotto “Prezzemolo land”, una mini area dedicata ai più piccoli contenente un castello-acquatico, dove i bimbi si possono scatenare in costume da bagno, e una zona tra scivoli, altalene e altri giochi scenografati come delle grandi invenzioni di un Prezzemolo leonardesco! In questa zona i bimbi, accompagnati dai genitori, sono liberi di esplorare e scoprire un mondo colorato e dedicato esclusivamente a loro…fino alle “colline salterine” sulle quali i tuoi figli si scateneranno con pazzi salti! Ovviamente vi è anche il punto ristoro dedicato alle merende dei piccoli “inventori”.

giostra-cavalliMa l’area “Camelot” offre altre attrazioni per i più piccoli. “TransGardaland Express”, il classico treno che fa il giro della prima parte del parco e che attraversa la magica “galleria della fantasia” può essere una nuova bella esperienza come lo è anche un giro sulla fantastica “Giostra cavalli”.

Dal 2015 un’altra mini-area per i più piccoli è nata: “Prezzemolo magic village”. La zona, che si affaccia su un villaggio di elfi, è circondata da sabbia con secchielli e palette, altalene, scivoli e giochi con molle. In questo mini mondo il bimbo può giocare tranquillamente.

Fantasy Kingdom

Il villaggio di elfi e buffi personaggi sono la scenografia di un piccolo e colorato trenino chiamato “Funny express”, perfetto per bambine e bambini piccoli!

Questa attrazione fa parte del grande mondo fumettoso del parco: “Fantasy kingdom”.

DSC_0185Il grande “Albero di Prezzemolo” si staglia al centro dell’area dedicata ai più piccoli e a chi resta sempre un po’ bambino. Oltre alla visita nella casa-albero di Prezzemolo”(attenzione a non entrare nella “Magic House” attrazione non adatta ai figli piccoli), si può salire su buffi trattori di “Do re mi Farm” ed affrontare un viaggio nella fattoria più fumettosa e pazza che ci sia!

Abbandonate mucche e maialini canterini ci si può lanciare all’ingresso del grande e rosso Hangar dal quale prendere il volo sulla monorotaia “Volaplano” a bordo di simpatici aeroplanini che percorrono tutto il perimetro dell’area, sfiorando le torte giganti, i buffi peluches giganti fin dentro il grande fienile! Finito questo volo se ne può affrontare un secondo a bordo di una piccola giostrina chiamata “Baby pilota”, sorella di “Baby corsaro”, “Baby Canoe” e “Baby Cavalli”, piccole avventure coi personaggi di Gardaland. Ma non è finita. “Fantasy kingdom” offre altre magie per i più piccoli. “Saltomatto”, un mini “Space vertigo”, la via degli alberi parlanti, la piazza delle fontane danzanti, lo show nel “Teatro delle marionette” ed anche un servizio molto utile, la nursery per cambiare il tuo piccolo.

Altre attrazioni nel parco.

Già sono molte le attrazioni accessibili anche ai piccoli visitatori ma non finisce qua!

PREZZEMOLO-CONell’attraversare il parco ci saranno occasioni di trovare il padrone di casa Prezzemolo che si farà fotografare coi suoi baby fans!

Altri show sono creati per i piccolini. Solitamente, nel periodo estivo, è rappresentato uno show con le mascotte del parco nell’arena hawaii.

Un volo tranquillo ma, forse, che necessita un po’ di coraggio, si può affrontare su “Flying island”, piattaforma che raggiunge i 50 metri d’altezza per poter vedere tutto il mondo di Gardaland dal cielo!

Se i requisiti richiesti lo permettono si possono affrontare le avventure de “l’era glaciale e di Scrat” nel cinema 4D di Gardaland.

Area finale e Kung fu panda academy

DSC_0737La parte finale del parco riserva altre sorprese con piccole giostre come “Peter pan”, con veloci vascelli si ruota attorno al vascello di Capitan hook che lotta con Peter Pan, e “Super baby”, una piccola giostra con buffi animaletti, un panoramico giro su “Monorotaia” che viaggia tra i mondi della seconda parte di Gardaland. Un grande giardino con frutta e verdura fumettose fa da cornice alla piccola montagna russa “Ortobruco tour”.

presentazione-kung-fu-panda-9Da maggio 2016 il parco propone, nella stessa zona appena descritta, il mondo di Kung fu panda. “Kung fu Panda Academy”, una mini land contenente attrazioni, show, animazione e percorsi immersi nel tema cinese del buffo panda Po e dei suoi allenamenti nella “Kung fu panda academy”! Si potrà affrontare il percorso di allenamento sulla montagna russa per famiglie “Kung fu Panda Master”, incontrare Po nell’arena show e ritrovarsi all’interno di coppe di spaghetti cinesi ruotanti, di Mr.Ping, nella nuova versione delle storiche tazze.

 

Aperture speciali.

12162808_912478705496987_563412296_oOgni periodo dell’anno è adatto a far scoprire il mondo di Gardaland al tuo piccolino. L’inizio stagione prevede eventi divertenti come “Magic circus” o il giorno dedicato ai Cosplay travestiti come i personaggi del famosi cartoon.

L’estate introduce “night is magic” con le atmosfere notturne con giochi di luce e show. Sicuramente anche “Magic halloween” e, soprattutto, “Magic winter” sono speciali anche per i bimbi.

Il mese di Ottobre prevede scenografie legate al mondo di Halloween ma nulla di terrificante. Ci sono allestimenti e show dedicati anche ai più piccoli tra buffe zucche e streghette simpatiche.

20151205_105603Nel periodo invernale i tuoi figli potranno giocare un un playground sulla neve, affrontare discese “innevate”, pattinare sul ghiaccio e, soprattutto, scoprire le canzoni di Natale e incontrare il “vero” Babbo Natale, immersi negli allestimenti delle feste invernali!

 

 

hotel
Hotel e Acquario!

Anche gli Hotel del parco sono consoni all’ospitare i bimbi! Il grande “Gardaland Hotel” prevede stanze a tema dedicate ai più piccoli immersi nel mondo di Prezzemolo, in un castello delle principesse, nei ghiacci dell’era glaciale o nel tecnologico mondo di Oblivion. Ma non finisce qui. Tanti momenti di animazione all’interno della struttura con animatori e mascotte del parco.

Stanza wild west adventure

Stanza wild west adventur

Il nuovo “Gardaland Adventure Hotel”, da giugno 2016, è completamente tematizzato coi temi principali del parco (far west, giungla, polo nord e magico oriente) fino al ristorante a tema egizio. Le stanze sono pensate proprio per le famiglie e anche qui ci saranno animazioni dedicata ai più piccoli.

I due hotel sono collegati tra logo dalla zona piscina “Blue lagoon” che, nel periodo estivo, allieterà le calde ore di chi soggiorna presso gli hotel del Gardaland resort.

IMG-20150706-WA0020“Sea life aquarium” è il grande acquario a tema di Gardaland. In ambiente completamente scenografato, il tuo bimbo potrà scoprire i pesci di laghi, fiumi, mari e oceani. Un’esperienza che piacerà davvero ai bambini di tutte le età. Si attraverserà anche il tunnel oceanico, sembrando di essere sotto l’oceano immersi tra razze e squali! Anche in questa struttura sono previsti momenti di animazione e didattici dove poter conoscere e toccare alcune specie dei nostri mari!

Conclusioni e consigli.

 

Come essere certi di tutto ciò che vi ho appena descritto? Basta far affidamento al personale del parco e, soprattutto, consultare sempre le limitazioni dal sito del parco e-o all’ingresso di ogni attrazione!

aaaa

Sicuramente anche altre attrazioni potrebbero essere adatte ai bimbi un po’ più grandi (jungle rapids, mammut, ramses, i corsari…) ma dipende dal carattere, dall’altezza e dall’indole dei tuoi piccoli esploratori!

Spero, di cuore, che questo breve articolo sia utile a tanti genitori per chiarirsi le idee e rispondere positivamente alla fatidica domanda “posso portare a Gardaland il mio bimbo piccolo?”!