Tra le vasche di Gardaland SEA LIFE Aquarium, a partire da questo weekend, gli Ospiti potranno scoprire un angolo di Foresta Amazzonica, una stanza dove è stato ricreato un ambiente originale con piante acquatiche e pesci d’acqua dolce tropicali tra i quali i curiosi piranha “vegetariani” accanto a quelli carnivori.

Sembrerà di avventurarsi nella fitta vegetazione dell’ecosistema della foresta amazzonica, polmone verde della Terra, ricchissima di biodiversità, dove vivono almeno 60.000 specie di piante e circa 3.000 specie di pesci, uno dei pochi angoli del mondo rimasti in gran parte intatti e inesplorati.

L’Amazzonia è una zona che sta duramente subendo i danni causati dal disboscamento e dal cambiamento climatico e, per queste ragioni, tutte le sue specie – dalla flora alla fauna – sono in via di estinzione. Gardaland SEA LIFE Aquarium – da sempre attento ai temi della salvaguardia dell’ambiente marino e alla sensibilizzazione nei confronti di questo ecosistema – ha scelto di avvicinare tutti i suoi

Ospiti ad alcuni esemplari di pesci e piante che vivono nella Foresta Pluviale.

Gli esemplari

Tutti potranno incontrare da vicino i pesci che popolano i corsi d’acqua amazzonici tra i quali i classici Piranha carnivori ed erbivori, i Pesci Pinguino e il Pesce Palla Amazzonico.

Per chi ha sempre pensato che i pesci piranha fossero solo carnivori, nell’Acquario gardesano scoprirà i Piranha Vegetariani: niente carne nella loro alimentazione ma solo dieta prettamente vegetariana. Guardarli durante la loro pausa pranzo è divertente, un passo in più verso la conoscenza del mondo sottomarino.

I Piranha carnivori, la cui anatomia e le caratteristiche uniche conferiscono loro la fama di voraci e implacabili predatori, tendono a nascondersi in mezzo alla vegetazione; in natura questi esemplari sono molto attivi nel pomeriggio e fino a inizio serata, momento in cui si rifugiano in luoghi riparati. Il loro tratto distintivo è costituito dai denti – ricurvi e a forma triangolare – che hanno come caratteristica quella di chiudersi a cerniera come quelli dei coccodrilli. Il piranha è in grado di percepire le più piccole variazioni dell’ambiente circostante grazie ad una particolare struttura ossea modificata che collega la vescica natatoria all’orecchio interno.

Gardaland SEA LIFE Aquarium offre un’esperienza di edutainment, ovvero insegnare divertendo, grazie ad una serie di giochi, colorati pannelli e spiegazioni dei talker pronti a dare informazioni a tutta la famiglia. E’ così che si scoprono le caratteristiche dei Piranha ma anche che il bacino amazzonico è la maggior riserva di acqua dolce del pianeta (circa 1/5 di acqua dolce del mondo) e che nei fiumi che attraversano la foresta nuotano pesci appartenenti ad un numero di specie oltre 30 volte maggiore che in tutti i corsi d’acqua d’Europa messi insieme.

Lo squalo chitarra

sea life aquariumE se da un lato dell’Acquario sguazzano piranha e pesci palla, dall’altro il re delle acque indo-pacifiche si fa spazio tra il reef della vista oceanica: si tratta dello Squalo Chitarra! Il nuovo ospite di Gardaland SEA LIFE Aquarium – conosciuto dagli esperti come Glaucostegus typus – è un singolare esemplare dalla forma insolita e quasi preistorica, a metà tra uno squalo e una razza che nuota con grande eleganza nelle acque della vista oceanica! L’eccezionale esemplare – pesa all’incirca 70 kg per 1,90 metri di lunghezza e 70 cm di larghezza. E’ arrivato da poco a Gardaland SEA LIFE Aquarium ma si è già ben adattato nella vista oceanica dove gli Ospiti lo ammirano incuriositi per le sue particolari fattezze.

A volte in disparte, posato sul fondo – o in attesa di catturare lo sguardo degli Ospiti – lo Squalo Chitarra viene alimentato 2 volte al giorno con 600 gr. di pesce alternando calamari, naselli e, qualche volta, granchio.

Questo fantastico esemplare è diffuso nelle acque tropicali costiere dell’area indo-pacifica e vive fino a 90 metri di profondità. Il suo aspetto è caratterizzato dall’ampio corpo massiccio e dal muso appuntito. La linea della sua bocca è fortemente ondulata e possiede creste spinose su testa e schiena. Questa specie, di grandi dimensioni, può crescere fino a 2,7 m. di lunghezza e raggiungere i 135 kg. di peso.

La ricca vegetazione presente nelle vasche non è riprodotta ma tutta originale, formata da specie di piante acquatiche tropicali che puntano a ricreare perfettamente l’habitat naturale mettendo gli esemplari a proprio agio seppure tra gli sguardi curiosi e divertiti di grandi e bambini. In questo modo nessuno potrà sentirsi … un “pesce fuor d’acqua”!

Gardaland SEA LIFE Aquarium

A Gardaland SEA LIFE Aquarium sono stati inseriti anche altri curiosi esemplari tra i quali spiccano i Pesci Arciere; con i loro “superpoteri” sparano getti d’acqua per abbattere le prede! Hanno una mira infallibile nel colpire gli insetti dei quali si nutrono; attraverso i getti d’acqua stordiscono le prede facendole cadere in modo da poterle immediatamente divorare!

Gardaland SEA LIFE Aquarium regala un’esperienza unica nel suo genere, da vivere in un succedersi di ambienti che ricostruiscono, con dovizia di dettagli, gli habitat naturali – a partire dal fiume Sarca, passando per il Lago di Garda ed il Delta del Po sino a giungere, attraverso il Mar Rosso, all’Oceano Indiano. Passeggiando tra le 40 vasche tematizzate – totalmente a misura di bambino, con oblò e cupole che li faranno rimanere a bocca aperta – è possibile ammirare da vicino oltre 5.000 straordinarie creature marine di 100 diverse specie.

È un susseguirsi di mondi misteriosi e affascinanti, popolati da numerose specie animali, da quelle più note sino a quelle più strane ed esotiche: dagli squali ai cavallucci marini, dal pesce scorpione alle stelle marine, dalle meduse ai pesci tropicali. Clou del percorso è l’attraversamento del meraviglioso tunnel oceanico trasparente: un po’ come essere immersi negli abissi dell’Oceano dove poter incontrare squali, razze, trigoni e tantissimi pesci colorati. Una vera e propria sezione di Oceano!

Fonte: Diregiovani

Perla D’Oriente è il nuovo Show presentato all’interno del Gardaland Theatre, uno spettacolo d’atmosfera e ottimamente realizzato, con una grande cura per gli abiti e la regia.

In attesa della nostra recensione vi lasciamo ad un breve filmato di presentazione dove potrete farvi un idea dello spettacolo.

 

"Perla d'Oriente" al Gardaland Theatre – new 2017

"Perla d'Oriente" al Gardaland Theatre by Antonio Giarola Creative Studio con gli artisti della scuola di Puyang e il corpo di ballo di Gardaland diretto da Elena Grossule: un poetico omaggio alla cultura cinese attraverso acrobazie, danza e arte.

Pubblicato da PROEVENTI su Domenica 9 aprile 2017

Riportiamo di seguito un articolo de La Stampa riguardante l’accaduto, abbiamo scelto questo articolo perchè è il più generico e imparziale degli articoli apparsi in rete. Prima di lasciarvi alla lettura dell’articolo abbiamo però alcune considerazioni da fare:

Con il Black Out la stampa generale si è sbizzarrita a creare scenari apocalittici per un inconveniente che ha si bloccato l’intero parco ma che in sostanza, a parte il vagoncino di Sequoia bloccato in salita non ha creato alcun tipo di problema. Ovviamente molte persone si sono lamentate ma come da regolamento in caso di Black Out Gardaland NON rimborsa il biglietto ma ne offre uno a DATA APERTA.

Capiamo creare titoli accattivanti per invogliare la lettura di un articolo, ma tra la realtà e frasi tipo “Nessun Ferito e Nessuno Morto” “Bloccati a Testa in Giù per ore” Bloccati a 20, 27 o 30 metri D’altezza” (Almeno i giornalisti si mettessero d’accordo a quale altezza si è bloccata Sequoia) oppure inchieste del Codacons per verificare l’accaduto perché non è possibile che il parco rimanga senza corrente in quanto le attrazioni possono diventare mortali ecc.. onestamente sono queste frasi poco adatte al l’articolo e parzialmente False e realizzate solo per fare notizia.

Tutte le attrazioni in caso di guasto o black out sono dotate di un sistema che permette all’attrazione di terminare il “giro” e di poter far scendere gli ospiti. Attrazioni come monorotaia hanno in sistema dove ogni treno può essere mosso indipendentemente in caso di necessità per raggiungere le diverse rampe di sicurezza dove far scendere gli ospiti lungo il percorso. I rollercoaster mantengono cmq i freni e gli elementi elettrici basilari attivi e nel caso della salita, qualsiasi rollercoaster blocca il treno che vi è sopra e in quel caso deve intervenire la squadra di pompieri del parco. Normale che gli ospiti rimasti bloccati su Sequoia potessero essere nervosi ma come riportato, nessuno di loro ha avuto paura e una volta portati a terra hanno scherzato sull’accaduto.

Speriamo comunque che questo “intoppo” possa portare bene al parco come nel 2015 con il blocco di Oblivion fermo nel punto più alto, ma che ha visto una grande stagione in termini di visitatori e un grande successo generale.

Gardaland, si ferma una giostra il giorno dell’inaugurazione. Famiglia bloccata a 20 metri d’altezza

Inaugurazione “sfortunata” per il parco divertimenti Gardaland. Nella giornata di apertura della stagione 2017 una giostra, la Sequoia Adventure, si è bloccata a un’altezza di 20 metri mentre una famiglia israeliana si trovava all’interno di uno dei vagoncini della montagna russa. Padre, madre e due figli (un maschio e una femmina) sono rimasti in cima alla salita per circa mezz’ora. Poi lo staff di Gardaland ha risalito l’attrazione, liberato e infine portato in salvo i visitatori. La notizia è stata riportata dal sito de L’Arena.

Ma non è stato l’unico inconveniente, perché non ha funzionato nemmeno la nuova attrazione, Shaman, che unisce con un investimento di cinque milioni di euro il brivido delle montagne russe con quello della realtà virtuale.

«Oggi un anomalo straordinario sbalzo di energia da parte di ENEL ha causato guasti a uno dei trasformatori del Parco. Ciò ha comportato un immediato blackout dovuto alla mancanza di energia elettrica». Così l’ad di Gardaland, Aldo Maria Vigevani, in una nota, spiega la causa del problema verificatosi oggi nell’area divertimenti. «Il Parco – aggiunge – ha quindi subito un improvviso blocco di tutte le attività che hanno coinvolto ogni area, le attrazioni e i punti di ristoro».

«È questo il motivo – prosegue Vigevani – per cui sull’attrazione Sequoia Adventure una famiglia è rimasta bloccata sul convoglio a 20 metri d’altezza ma è stata prontamente evacuata dal personale di sicurezza. I generatori del Parco sono immediatamente entrati in funzione ma, come da protocolli di sicurezza, è stato necessario provvedere allo spegnimento e al successivo riavvio di tutte le attrazioni per poter arrivare alla normalizzazione attraverso le consuete procedure previste in questi casi».

Molti turisti, la maggior parte stranieri, si sono presentati ai botteghini per chiedere il rimborso del biglietto. Ma Gardaland propone non un rimborso ma il biglietto per un’altra data, risposta che ha scatenato la polemica.

Gardaland ricopre 200mila mq di parco tematico che toccano i 450 mila complessivi della cittadella del divertimento oggi chiamata Gardaland Resort e che comprende l’acquario SeaLife e due hotel. Nella classifica Tripadvisor dei luoghi più visitati e amati nel 2016, Gardaland ha registrato il primo posto in Italia e il settimo nella classifica europea: lo scorso anno gli oltre 3 milioni di visitatori hanno superato del 4,5% il numero di ospiti del 2015. Il complesso gioca un ruolo anche sul fronte dell’occupazione; all’apertura di stagione sono 1.000 i dipendenti (200 fissi e circa 800 stagionali) che diventano 1.500 in alta stagione.

Fonte: La Stampa.

Scriviamo a Gardaland che, cortesemente, ci risponde dandoci nuove interessanti info sulla nuova stagione!! Buona lettura

  • GardalandTribe Su altre pagine abbiamo letto di un nuovo ristorante al posto dell’ex “4D adventure”. Ci potete dare maggiori info magari sul tema o sul nome?  Gardaland: L’attrazione “The Spectacular Adventure Cinema” diventerà una brasserie. Il nome sarà  T-REXtaurant.
  • GT Ci saranno altre novità nella ristorazione o negozi? G: Un’altra novità consiste nel restyling del bar Aladino che diventerà Aladino Coffee Bar e offrirà un’amplia scelta di tipologie differenti di caffè.
  • GT Qualche news in merito a Shaman? Info su scenografia, punto vendita o altre info particolari?  G: Le scenografie di Shaman sono caratterizzate da elementi che rimandano al mondo dei nativi Americani e all’ambiente delle Montagne Rocciose: rocce, totem indiani scolpiti nel legno a simboleggiare gli animali guida, pelli decorate, l’enorme catturasogni, treni in simil-legno
  • GT Molti si chiedono come sarà gestita l’igenizzazione dei vari visori nel passaggio tra un visitatore e l’altro…questione simile a quella degli occhiali 3D di qualche anno fa sia per il parco che, in generale, nei cinema. G: I visori saranno dotati di una soluzione removibile monouso.
  • GT Per caso ci sono info sulle sistemazioni scenografiche per il ritorno di Time voyagers? Tra l’altro la notizia è stra apprezzata da tutti online!  G:Ci fa piacere che la gente sia contenta per il ritorno di Time Voyagers! Non siamo purtroppo al corrente delle sistemazioni scenografiche.
  • GT Ci saranno novità scenografiche per l’area ortobruco tour, peter pan e super baby per essere in linea con l’area orientale che si sta creando?G: Non ne siamo al corrente ma, in tutta onestà, non crediamo, almeno non quest’anno.
  • GT ci potete dire se ci saranno interventi in area “piazza egitto” come ci scrivevate mesi fa e in che consisteranno?G:La piazza Valle dei Re sarà oggetto di lavori come molte altre aree del Parco. Non tutti i lavori di mantenimento o miglioria sono lavori che “stravolgono” l’area e/o la singola attrazione/bar o negozio…
  • GT ci saranno restauri importanti per Fuga da Atlantide? e per altre attrazioni o aree?G: Come scritto nella risposta precedente, più o meno tutto il Parco è – ogni anno – interessato da lavori che non sempre, però, sono poi visibili agli Ospiti. Per ciò che concerne Fuga da Atlantide, non sono se sarà oggetto di restauri importanti. Altre aree interessate da significativi interventi sono la zona dell’Antico Feudo, parte del Villaggio West, il Bar Aladino, The Spectacular Adventure,…oltre, ovviamente a Shaman.
  • GT ci puoi svelare qualche info sugli show 2017? Abbiamo letto di uno show a tema orientale e uno con un ventriloquo.G: Ad oggi le informazioni che il Settore Artistico ha fornito relativamente agli spettacoli sono quelle che avete potuto leggere nel comunicato stampa.
  • GT abbiamo letto di un nuovo utilizzo del vecchio Palablù in estate? di cosa si tratterà? G: come recita un noto spot televisivo “l’attesa del piacere è essa stessa piacere”
  • GT ci sarà l’atteso ritorno di una parata con nuovi carri? G:probabilmente no.
  • GT ci potete dare un’idea del successo o insuccesso delle novità ristorazione come Sushi restaurant e locanda del Corsaro nero sul nuovo galeone?G:Entrambi i ristoranti – in particolar modo la Trattoria di Capitan Hook- sono stati molto apprezzati dai ns.Ospiti.
  • GT Ci sembra che la nuova area di kung fu panda sia molto piaciuta agli ospiti.  G: L’area è piaciuta moltissimo soprattutto al target di riferimento (famiglie con bambini piccoli) e non solo.

Gardaland per il 2017 ha già svelato la novità principale con Shaman, la conversione in un Virtual Reality Coaster per le vecchie Magic Mountain. Questa novità, sulla quale probabilmente verterà principalmente la prossima campagna marketing, vedrà diverse modifiche scenografiche reali lungo il percorso di Magic Mountain (come già visto in alcune immagini) e la possibilità agli ospiti di poter indossare, gratuitamente e facoltivamente, il visore per la realtà virtuale per vivere un esperienza completamente nuova.

Altra novità sarà il periodo denominato Alegria Latina, probabilmente incentrato su spettacoli ed eventi a tema e anche con qualche allestimento scenografico, come ad esempio le aperture di Magic Circus e Oktoberfest. Intuendo dal nome dell’evento non è improbabile un “ritorno” del “Flamenco Show” che fu realizzato nell’arena Hawaii più di dieci anni fa. Ovviamente a parte il nome dell’evento il resto è tutto ipotetico.

Novitá anche per il Time Voyagers Theatre con il ritorno del magnifico filmato che da il nome al teatro. Un ritorno sicuramente gradito per molti aspetti quali il restauro e la nuova visibilitá della facciata con i volti dei vari esploratori (oscurata dall’Era glaciale), l’utilizzo degli schermi laterali ed effetti speciali e una storia di grande effetto, che per molti potrebbe risultare qualcosa di inedito.

Ma quali altre prelibatezze potrebbero aspettarci varcati i cancelli del parco il prossimo aprile? Usiamo il termine “Potrebbero” perché quelle che stiamo per andare ad analizzare sono solo delle ipotesi basate su quanto visto gli scorsi anni, su “voci di corridoio” e su ipotesi espresse dalla direzione. Ricordiamo però che fino a che non c’è un comunicato stampa o una conferma ufficiale rimangono solo delle ipotesi.

The Spectacular 4D adventure è un altra incognita per la prossima stagione, sparito dalle schede delle attrazioni in un recente aggiornamento del sito ufficiale non si conosce ancora il suo destino. Sarà rinnovata o sarà demolita per lasciare spazio ad altro? Noi crediamo che il recente restyling del Souk Arabo non sia stato realizzato solamente per restaurare una piccola area “commerciale” senza un attrazione di richiamo. Ma staremo a vedere.

L’area di Kung Fu Panda avrebbe dovuto comprendere anche l’Ortobruco Tour e Baby Carousel, o quantomeno una trasformazione a tema anche di queste attrazioni. Dati i tempi ristretti avuti lo scorso anno per aprire Kung Fu Panda Academy la domanda sorge spontanea: avendo più tempo a disposizione Gardaland deciderà di migliorare queste attrazioni o deciderà che il gioco non vale la candela lasciando tutto così com’è?

Il settore Food negli ultimi anni è uno dei settori su cui il parco punta molto, investendo grandi somme per scenografare e migliorare i locali esistenti. Che questa tendenza continui anche in questo 2017? Secondo noi è molto probabile vedere qualche novità in questo ambito. Già qualcosa si scopre in questi giorni con il nuovo restyling del ristorante del Gardaland Hotel che sarà denominato “Matka” e stando alle poche informazioni disponibili proporrà una cucina simile a quella dei ristoranti stellati o comunque dei piatti molto particolari. Novitá che si affianca al recente Tutankhamon Restaurant sulla quale Gardaland punterá ancora molto e al Wonder Restaurant, ristorante base dell’Hotel.

Rio Bravo è da diversi anni che sta subendo numerosi cambiamenti e nella volontà del parco c’era la voglia di intervenire, di anno in anno, per migliorarlo e “aggiornarlo”. Molto probabilmente qualche altro vecchio edificio sarà restaurato o sistemato come il recente Shop centrale di alto livello che è stato costruito per migliorare l’offerta Merchandising e Food.

Per quanto riguarda gli Show sicuramente ci saranno molte novità visto il cambio del cast artistico, dei recenti casting e della nuova coreografa. È presto per dirlo ma speriamo che un buon budget venga riservato a questo settore per poter offrire ai visitatori degli spettacoli qualitativamente alti , soprattutto quelli legati al Gardaland Theatre che lo scorso anno con Rebellion, hanno fatto storcere il naso a molti. Gradito invece lo show nella piazza della Città Blu.

Manca qualcosa? Si. Le novitá 2018. Come anticipato dal parco su alcune nostre domande  e come si vocifera in rete, nel 2017 si comincerà a vedere qualche movimento “strano” nell’area Souk/Egitto. Che siano lavori all’interno del Self Service Aladino o a Ramses non è dato sapere ma basta restare sintonizzati nei prossimi mesi sul nostro sito per scoprire le novità che il parco ci regalerà.

MAGIC MOUNTAIN CON LA REALTA’ VIRTUALE DAL 2017!

Nel primo giorno di Gardaland Magic Halloween si trova un nuovo grande cartellone vicino le magic mountain che ci svela una della novità 2017. Infatti il cartello tiporta un’immagine delle magic mountain che vede i passeggeri del treno indossare dei speciali visori. Il tutto è meglio chiarito dalla frase

“NOVITà 2017 – LE MONTAGNE RUSSE NON SARANNO PIù LE STESSE CON LA REALTà VIRTUALE”.

GARDALAND quindi segue la scia di tanti altri parchi europei e mondiali con l’aggiunta, su alcuni vagoni o su tutti, dei speciali visori per la realtà virtuale. 

IN COSA CONSISTE? In modo semplice: le sensazioni sono quelle delle montagne russe sulle quali sarete effettivamente ma i vostri occhi vedranno un video 3D adattato al percorso del coaster stesso e che vi porterà in altri mondi. Il filmato è a 360 gradi. Se vi doveste girare o muovere vedrete comunque quel “mondo” protagonista del filmato.

D’altronde Merlin ha già fatto una simile operazione su un suo storico coaster che, con l’aggiunta di realtà virtuale e scenografia, si è trasformato in una nuova attrazione. La cosa interessante sta nel fatto che, ipoteticamente, i filmati potranno essere più di uno o comunque cambiare negli anni!

Chissà se, finalmente, il parco darà una scenografia a questo storico coaster?

Scopri tutto nella nostra pagina relativa alle novità 2017 http://www.gardalandtribe.com/wp/index.php/novita-2017/

Foto by Gardaland Magiche Emozioni

ELENCO SHOW 2016! Il palinsesto show di Gardaland 2016 è pubblico!
Oltre al famoso “welcome to Gardaland!” ci saranno tanti show nuovi e animazioni!
Al Gardaland theatre lo show “APOCALYPSE” tra musica, effetti speciali ed illusionismo.
“LA FESTA DEL SULTANO” prenderà vita proprio nella piazza del souk arabo.
“Alla conquista degli oceani” sul galeone corsaro e “sabbia magica” nel teatro tenda che torna a chiamarsi PALARAPTOR!
E al teatro delle marionette? Lo show dedicato al circo con “one man circus”!
Ma anche l’animazione per strada ha tante novità; oltre all’incontro con Prezzemolo & Co., nell’area Raptor ci sarà l’incontro con un minaccioso donosauro “GardaRex”. “Defender, l’androide” ci aspetta in area blue tornado, i mitici ROTA TEMPORIS animeranno le aree camelot e corsara, lo sceriffo sorveglierà il far west e MAGO MERLINO farà la sua magia nell’area camelot al mattino!

Ovviamente non mancherà il truccabimbi nell’area souk!

Tutti i dettagli sul sito del parco e il download del pdf!

Gardaland, tramite la sua pagina facebook, ci rivela le prime informazioni sulla nuova area a tema Kung fu panda!

Segui le orme dei mitici eroi di “Kung Fu Panda”.  Incontra il Maestro Po e tutti i suoi amici, potrai imparare e perfezionare le tue abilità per diventare un grande maestro di Kung Fu.

Preparati ad affrontare sfide davvero emozionanti. Ma solo superando le discese e le rotazioni di Kung Fu Panda Master, le NUOVE MONTAGNE RUSSE, potrai veramente essere tu il prossimo Guerriero Dragone!

Kung fu Panda Academy, la fantastica nuova area interamente tematizzata di Gardaland, ti aspetta da Maggio!!!

12717701_10153225479342680_6875406403779307215_n

Avete presente il sottomarino presente in tutte le immagini promozionali del nuovo hotel di Gardaland? Dai rendering trovati su booking.com possiamo vedere che l’esterno della struttura avrà realmente presente questo stupendo elemento scenografico! Parrebbe essere l’ingresso vero e proprio dell’hotel, ovvero il passaggio per giungere alla reception!

Nelle immagini vediamo che il grande “nautilus” pare sbucare tra le piastre del piazzale d’ingresso alla struttura. L’elemento sembra enorme e di grande impatto. Anche il cancello stesso del Gardaland adventure hotel ha la sua importanza e la sua particolarità ed eleganza.

Nelle immagini anche altri rendering del meraviglioso “Tutankhamon restaurant” con nuovi dettagli e altre immagini in hd delle suite a tema “arabian adventure”!

Buona visione!

I Parchi divertimento, grazie alle loro scenografie si prestano bene per la realizzazione di set fotografici o filmati. Gardaland ha spesso ospitato troupe cinematografiche o fotografi per realizzare spot pubblicitari non legati al parco, film (ad esempio Pieraccioni) o video musicali.

Max Gazzè nel suo ultimo video rilasciato il 25 gennaio, ha deciso di utilizzare la zona coda di Space Vertigo per filmare alcune parti del suo videoclip musicale.

Ecco a voi il video di Mille Volte ancora di Max Gazzè

 

}