Arcade Games

Arcade Area è nata originariamente nel 2002 sostituendo le attrazioni di “Prezzemolo Baby Fun”. I lavori di costruzione furono cominciati a ridosso dell’apertura del parco e l’intera area fu completata pochi giorni prima dell’apertura serale. Arcade Area consisteva in una serie di edifici decorati stile fiera di inizio secolo comprendenti ciascuno un gioco di abilità differente. Con solo 1 Euro i visitatori potevano provare la fortuna e le proprie abilità cercando di vincere il gioco e di conseguenza vincere un premio speciale che poteva andare da un piccolo portachiavi sino ad un peluche di varie grandezze. Nel 2002 l’attrazione fu chiamata Arcade Games.

Tra i giochi che erano presenti c’era il lancio della pallina su dei bicchieri colorati, le freccette, il bowling, il calcio (dove bisognava far passare la palla attraverso dei buchi sulla scenografia rappresentante una porta da calcio), tiro al bersaglio e tiro al bersaglio con scenografia western interattiva e pistole laser, e altri giochi di abilità.

L’anno seguente il nome di questa zona diventò Arcade Area e cambiò anche qualche gioco di abilità inserendo tra gli altri il “Lancio del Pollo”. Nell’inverno del 2006 l’intera zona fu spostata lungo il viale di collegamento tra la Zona Medioevale e Rio Bravo, creando nuovi edifici e nuovi giochi e rinominandosi in “Games Area de Mexico”. Lo spostamento fu dovuto alla costruzione di Mammut, family coaster inaugurato nel 2008. Infine, con l’inserimento di un labirinto di siepi, i vari giochi vennero dislocati in diverse aree del parco, non rappresentando più un attrazione o area di giochi arcade ma andando a influire negli anni successivi nell’economia del parco con l’aggiunta sempre più insistente di altri giochi diversificati in molti punti del parco.