Tunga

Dopo molti anni di servizio, il vecchio Safari Africano di Gardaland aveva la necessità di essere sistemato e di ricevere un nuovo interesse nel pubblico. Il parco decise quindi di rinnovare la sua storica attrazione nell’inverno del 1998 per lanciarla come novità l’anno seguente assieme a Jungle Rapids.

Non venne cambiato solo il nome ma venne data una sistemata generale a tutti gli animatronici presenti al suo interno, alcuni ormai erano ridotti a brandelli e venne aggiunta in diversi punti la statua di Tunga, la versione di Gardaland del noto “Tarzan”. Vennero inseriti anche nuovi elementi scenografici.

Ovviamente il percorso dell’attrazione rimase lo stesso, così come la stazione di partenza e l’edificio del Bar che non subirono alcun cambiamento.

Tunga fu un attrazione molto apprezzata dal pubblico oltre che un attrazione ricca di fascino. La folta vegetazione presente impediva di vedere qualsiasi attrazione o edificio del parco creando un vero senso di immersione in una vera giungla.

Nonostante tutto, la vecchiaia dell’intera struttura, i costi di mantenimento sicuramente alti e una diminuzione di interesse di pubblico negli ultimi anni della sua vita fecero decidere al parco gardesano di eliminarla per lasciare spazio ad una nuova attrazione. Al suo posto sorse nel 2011 Raptor.

Gli elementi scenografici vennero in parte riutilizzati su Jungle Rapids, altri vennero messi in magazzino e riutilizzati in seguito per l’evento Magic Circus, altri ancora vennero completamente demoliti e altri regalati o venduti, come ad esempio l’enorme Gorilla che era presente nell’attrazione venne regalato per realizzarne un carro di Carnevale.