La città blu è la nuova versione del souk arabo di Gardaland. Tanti sono i cambiamenti. Il più eclatante è, ovviamente, il nuovo colore. Tutta la “città” è stata ridipinta di azzurro e bianco. Gli scenografi del parco si sono ispirati alla città marocchina di Chefchaouen! Le novità sono comunque tante nella piazza. L’area occupata, fino alla scorsa stagione, dal negozio “bazar souk” ora ospita una zona ristoro con ricche decorazioni e panche e tavoli di muratura. Un angolo molto molto d’atmosfera. La torre più alta della piazza ospita, alla base, un nuovo punto ristoro dedicato a Kebab e cibarie per vegani e celiaci. Il nuovo negozio si trova proprio di fronte al punto ristoro e, sotto un porticato, ospita peluches e bigiotteria varia. La storica “paninoteca suoi” diventa “la città blu, bar snack” ed è rimasto invariato poiché già bello e pratico.

La terrazza con tavolini, che dava sulla piazza Egitto, ospita ora un palco con archi e torrette, sul quale viene rappresentato lo show “la festa del sultano”.

Ma non finisce qui. Oltre ad ospitare una zona fissa di “truccabimbi” e la statua di un beduino con cammello, la piazza presenta due nuovi accessi dal lato “corsari”. Questo permette di valorizzare la piazza e incuriosire il visitatore alla visita dell’area!

Per quanto riguarda le fonti d’acqua, la storica fontana centrale è stata eliminata per lasciar spazio alla tenda nella quale viene venduta frutta fresca! La “fonte della giovinezza” rimane ma non presenta più la possibilità di bere acqua potabile dal fronte della struttura.

Ultima news, tutti gli addetti dell’area hanno un costume a tema arabeggiante per rafforzare la tematica della nuova piazza!

Il consiglio che possiamo, comunque, darvi è di vedere queste foto e visitare dal vivo la nuova vita della piazza sul che, da quest’anno, ha davvero nuova vita!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...