Leonardo Pieraccioni

Dopo aver frequentato per due anni l’indirizzo per perito aziendale, nel 1981 all’età di 16 anni Leonardo partecipa al programma Un ciak per artisti domani presentato dal debuttante Carlo Conti. Proprio con Conti nel 1986 conduce su Teleregione, il varietà Succo d’Arancia e insieme anche a Giorgio Panariello forma il trio comico “Fratelli d’Italia” che furoreggia nei teatri toscani.[2]I tre collaborano poi nel 1989 alla realizzazione del programma Vernice fresca sul circuito televisivo nazionale Cinquestelle.

Fa il suo debutto in Rai nel 1988 partecipando al programma Il piacere dell’estate[3] (Raidue, dal 20 giugno[4] al 16 settembre[4]), e poi alla trasmissione radiofonica Via Asiago Tenda[3]. Segue l’esperienza a DeeJay Television su Italia 1 (1989/90) col nome d’arte di Zeba : esordisce inizialmente con uno sketch comico in cui finge di essere un cameraman passato davanti alla telecamera, per poi acquistare sempre maggiore spazio dentro il programma. Dopo una dura e lunga gavetta nel cabaret, fa la sua prima apparizione a teatro con lo spettacolo comicoLeonardo Pieraccioni Show (1990). L’anno successivo Alessandro Benvenuti lo vuole nel suo filmZitti e mosca, che è la prima esperienza cinematografica di Leonardo.

Fonte: Wikipedia