Oblivion – the black hole

oblivionOBLIVION- the black hole

DESCRIZIONE: un misterioso passaggio spazio tempo si apre nel parco. Solo i più temerari affronteranno l’addestramento fino ad arrivare alla stazione di imbarco per affrontare un viaggio ignoto. Da un’altezza di 42,5m, dopo pochi secondi di suspance, precipita nel buco nero in picchiata verticale, evitando gli elementi attratti dalla forza del buco nero! Dopo aver affrontato il misterioso passaggio lasciati trasportare tra avvitamenti ed evoluzioni in un mondo misterioso!

 LA COSTRUZIONE DI OBLIVION
SCOPRI IL TRAINING CENTER
INTERVISTE ai PROJECT MANAGER
 COS’è UN DIVE COASTER?
 MINISITO UFFICIALE

OBLIVION – LA PLAYLIST : tutti i video dedicati alla novità 2015!

LOGO-OBLIVIONSCHEDA TECNICA

  • Tipo: Dive machine Coaster
  • PRIMO Dive coaster in Italia
  • Dive coaster più lungo d’Europa
  • Anno di apertura: 28 marzo 2015
  • Ditta costruttrice: B&M
  • Altezza: 42,5 m
  • Durata:-
  • Altezza minima:140 cm
  • Altezza massima:195 cm
  • N° Treni: 3
  • Vetture per treno: 3
  • Sedili per vettura: 6
  • Posti totali per treno: 18
  • Velocità massima: >100 km/h
  • Inclinazione massima: 87%
  • Evoluzioni: IMMELMAN, CAMEL BACK, SPIRAL, IN-LINE ROLL, INVERSIONS
  • Apertura invernale:SI

SCENOGRAFIA: La scenografia si amalgama con le strutture già esistenti nell’area. Bianco, arancio e grigio la fanno da padrona! Strutture minimal, strane antenne, led arancio e schermi di ultima tecnologia. Il black hole unisce west e space con elementi sia west che space risucchiati nella voragine spazio tempo!

EFFETTI SPECIALI: luci ad intermittenza che simulano il passaggio in un buco nero.

FILA :la fila sarà all’interno del training center e prevede un percorso in vari ambienti che preparano gli ospiti all’esperienza. Il collegamento tra il tendone e la stazione è attraverso un ponte arancio.

VETTURE : treno-piattaforma composto da 3 file ospitanti 6 persone ciascuna (18 persone per treno)

ULTIMI RESTAURI : –

COMMENTO : coming soon

INFO EXTRA :coming soon

IL PASSATO: L’area era precedentemente in parte libera oppure occupata da aiuole e vecchi elementi scenografici. Il tendone ospitò degli show dal 1998 e successivamente il percorso horror “inferis”.

FOTO GO PRO