PESCHIERA DEL GARDA (Verona) Un campione per testare Shaman, la novità 2017 di Gardaland: Andrea Iannone, pilota del MotoGP per la scuderia Suzuki. Grazie ai visori per la realtà virtuale applicati alla montagna Russa del Parco, Shaman proporrà un’avventura immersiva dal prossimo 8 aprile. Classe 1989, Iannone, compagno di Belen, ama l’adrenalina e le nuove sfide: «Osa, osa sempre» è il suo motto. Guidato da un team di ingegneri e meccanici «professionisti del divertimento», il pilota si è lasciato trasportare in un’altra dimensione indossando i visori per la realtà virtuale. Al ritmo di una suggestiva musica sciamanica, indossato il visore, Iannone si è addentrato – un passo per volta – nel mondo degli spiriti degli Indiani d’America. Virtualmente trasportato sul dorso di un’aquila – anziché seduto sull’amata moto – Iannone ha affrontato la prima parte del percorso circondato da rocce e da imponenti totem simili a quelli delle Montagne Rocciose.

In un crescendo di emozioni e magia, tutti gli elementi del mondo fisico presenti all’interno della Realtà Virtuale, hanno preso vita; si sono materializzati così gli animali simbolo della cultura indiana con un orso e un’aquila per accompagnare la transizione dal mondo «reale» a quello degli spiriti attraverso il magico portale rappresentato da un acchiappasogni gigante. E poi via, giù in picchiata attraversando un viaggio. «Non mi aspettavo assolutamente che una montagna russa potesse fare questo effetto, mi sembrava davvero di essere sul dorso di un’aquila – ha detto Iannone -. La realtà virtuale, applicata alle montagne russe, è qualcosa di incredibile che non avevo ancora mai provato prima d’oggi»

Fonte: Corriere della Sera

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...