Dici Gardaland e pensi alle giostre, ai giochi per i più piccoli, all’allegra atmosfera di un parco divertimenti che da sempre domina la scena e si riconferma anche quest’anno come una delle attrazioni più amate dai turisti di tutta Italia e non solo. Ma Gardaland offre anche arte di finissima qualità dove danza, acrobazie circensi, cabaret e illusionismo la fanno da padrone. E i numeri parlano chiaro: si calcola che nell’arco della stagione, che va dall’inizio primavera ad ottobre, siano quasi 250mila gli spettatori che assistono agli show in programma ogni giorno nel parco divertimenti. «Offriamo una serie di spettacoli pensati per chi ama la danza, l’arte, il teatro con un team di alto livello giovane, preparato e pieno di energia», racconta Antonio Giarola, che da quest’anno è il nuovo responsabile artistico di tutti gli spettacoli live di Gardaland.

Giarola, un curriculum ricco di grandi esperienze nel mondo dello spettacolo e del circo, ha deciso di puntare su ironia, bravura, leggerezza, avvalendosi di uno staff di alto livello creato dopo una severa selezione a inizio stagione. «Lavoro con circa 50 artisti, tra ballerini, acrobati, giocolieri». Artisti camaleontici e divertenti: trascorrendo con loro alcune ore, li si potrà vedere vestiti da pirati alla «Nave dei Corsari», in uno show di dieci minuti che coglie di sorpresa i visitatori, e poco dopo alla rapina in banca ambientata nel Far West, nel «Villaggio West», tra sparatorie, danze e acrobazie. «I pirati e i cowboys sono personaggi cari da sempre agli spettatori, e il pubblico adora essere colto di sorpresa e vedere le attrazioni che si animano all’improvviso, incantandoli per alcuni minuti», osserva Giarola.

Ma non solo: a trionfare per originalità, delicatezza e colpi di scena sono Romeo Le Formidable e Perle d’Oriente, in scena due volte ogni giorno al Palatenda e al Gardaland Theatre. Romeo è un cabarettista, un ballerino, un illusionista, un cantante, un ventriloquo: il siparietto con il coinvolgimento del pubblico, al quale cede in prestito la sua voce, è semplicemente esilarante. E la chiusura dello spettacolo lascia a bocca aperta: l’acrobata Olesia Shulga, vincitrice dell’Oro al festival mondiale del circo di Montecarlo nel 2009, e artista per sette anni al Cirque du Soleil, regala un finale da brivido che si conclude quasi sempre con una standing ovation. Perle d’Oriente invece è ispirato al folclore cinese, tema caro a Giarola, che in Cina è ormai di casa e viaggia spesso in veste di direttore artistico di spettacoli e talent scout. Le performances degli acrobati che Giarola ha selezionato e portato direttamente dalla Cina per la stagione, e le delicate evoluzioni dei danzatori del corpo di ballo, guidati dalla coreografa Elena Grossule, sua collaboratrice e compagna di vita, conducono lo spettatore in un’avventura nello spazio e nel tempo, un viaggio onirico che si sviluppa intorno alla perla d’Oriente, appunto, luminoso filo conduttore.

«Qui abbiamo fuso gli elementi dell’antichissima tradizione acrobatica con la mitologia orientale e le sue creature più suggestive, il drago e la fenice, animali fantastici portatori di coraggio, forza, saggezza e bontà». I teatri sono pieni, dunque, e gli spettacoli si confermano come un ingrediente davvero importante e decisivo nella valutazione globale che i visitatori fanno del parco. Ed è alto l’indice di gradimento da parte del pubblico: i Gardaland Shows diventano parte fondamentale dell’esperienza al parco divertimenti, ricreando atmosfere magiche e piacevoli che soddisfano non solo i bambini ma sicuramente anche gli adulti.

Silvia Allegri
Fonte: L’Arena

Dopo il grande successo dello scorso anno, anche quest’anno è stato organizzato il Gardaland Magic Circus, l’originale kermesse che porta, nel parco divertimenti sul lago di Garda, l’affascinante mondo del circo. Fino a domenica 21 maggio allegri clown, impavidi acrobati, bizzarri trampolieri, abili trasformisti e fantasiosi giocolieri trasformeranno il Parco in un fantastico circo a cielo aperto. Per nove intense giornate,si potrà vivere la magia e il divertimento di Gardaland, immersi nello scenografico mondo del circo animato dalla presenza di artisti di fama internazionale. Momento clou di ogni giornata è il Gardaland Circus Show: un fantastico spettacolo della durata di 25 minuti che rende omaggio al mondo del circo e alle sue affascinanti discipline. Si tratta di un tipico show circense, ricco di fascino, colori e magia che si svolge presso il Palatenda e al quale partecipa Riki Piller, presentatore e figura storica dell’American Circus della famiglia Togni. Lo show offre incredibili variazioni acrobatiche ed aeree, momenti di giocoleria, contorsionismo e poesia. Tra i protagonisti l’artista Olesia Shulga, oro al Festival di Montecarlo, che si esibisce con il suo magico cerchio aereo incantando gli spettatori. Il giorno clou della kermesse sarà oggi sabato 20 maggio quando Arturo Brachetti, maestro indiscusso di quick change, eclettico artista di fama internazionale, vestirà i panni di gran cerimoniere di Gardaland Magic Circus per premiare una grande artista, unica nel mondo dello spettacolo circense internazionale: Liana Orfei. «Tutti noi amiamo il circo, questo spettacolo antichissimo in continua trasformazione, proprio come me! Uno spettacolo popolato da personaggi curiosi, eterni, incredibili come Liana Orfei», ha raccontato Brachetti di passaggio a Gardaland. Liana Orfei, che quest’anno compie 80 anni, è un’artista poliedrica, scoperta da Federico Fellini nel 1958; è stata attrice cinematografica, teatrale e televisiva ma ha sempre incarnato e rappresentato il mondo del circo nel mondo.

Eventi – Notte Bianca 2016

Dopo l’iniziativa del 2015, Gardaland ha riproposto con grande successo la “Notte Bianca”, con un apertura speciale del parco sino alle 3 del mattino, con un Dj set di alto livello e un palcoscenico a forma di tendone da circo realizzato con migliaia di palloncini colorati, realizzati da Crazy Baloons. Ecco un estratto dal Comunicato Stampa:

bato 18 giugno torna la “Notte Bianca” di Gardaland con Jake La Furia 
Dopo i successi degli ultimi anni, sabato 18 giugno Gardaland presenta la NOTTE BIANCA, una straordinaria apertura fino alle 3 di notte per vivere, immersi nella magica atmosfera notturna del Parco, emozioni sempre più forti grazie a coinvolgenti spettacoli, divertenti animazioni e DJ-set. Durante la Notte Bianca ci saranno attività itineranti lungo tutto il Parco, postazioni musicali fisse e mobili in diverse aree e una special guest ma non mancheranno anche divertenti attività per  tutti gli appassionati di divertimento e… di sport!

Piazza Valle dei Re si trasformerà, per una lunga notte, in una vera e propria discoteca sotto le stelle grazie alle proposte musicali di richiestissimi DJ provenienti da Radio 105. Ad aprire le danze saranno i famosi protagonisti del programma più ascoltato del mattino, Lo Zoo di 105. Su un grande palco del diametro di 12 metri si alterneranno Dj Spyne, Fabio Alisei, Luca Alba, Dj Marco Dona che, a suon di musica, mix e note, faranno scatenare tutti gli Ospiti presenti. Sul palco ci sarà spazio anche per Jake la Furia dei Club Dogo; a ritmo di sample e beat, farà impazzire davvero tutti presentando le sue hit più famose e i brani tratti dal nuovo album “Fuori da qui”. Una serata unica e straordinaria che coinvolgerà davvero tutti!

E dopo il successo di Gardaland Magic Circus, il Parco, in occasione della Notte Bianca, ricreerà in Piazza Valle dei Re, un vero e proprio circo! Sul palco – un grande tendone realizzato con decine di migliaia di palloncini – il corpo di ballo vestirà i panni di tigri, leoni, giraffe… insomma tutti gli animali del circo saranno rappresentati in una veste grintosa e davvero singolare!”

Azienda organizzatrice: FMEDIA.

Di seguito alcune immagini dell’evento by Showzer.

Gardaland Magic Circus

GARDALAND MAGIC CIRCUS dal 13 al 21 maggio 2017 dalle 10 alle 18 + Speciale MAGIC CIRCUS 20 maggio dalle 10 alle 22

Gardaland presenta al suo pubblico, in anteprima assoluta, una stupefacente ininterrotta kermessedi intense coloratissime giornate, dedicata al divertente e giocoso mondo del circo. Il Parco si trasformerà in uno straordinario allegro scenario circense, una sorta di grande variopinto carosello dove straordinari spettacoli, musica, movimento, scherzi e risate faranno da padroni! Ballerini, artisti di strada, spericolati acrobati, audaci trampolieri passeggeranno indisturbati insieme a giocolieri con cerchi, palle e clave. E ancora… allegre fanfare e gioiose parate disseminate ovunque stupiranno grandi e bambini. Ogni mattina, all’apertura del Parco, Prezzemolo darà il benvenuto a tutti gli Ospiti indossando un elegantissimo costume da direttore di circo! 

COMUNICASTO STAMPA 2017

PROGRAMMA SHOW 2017

Altri Show nel Parco

Oltre ai vari teatri e  zone dove è stato possibile assistere a spettacoli di ogni sorta, Gardaland ha proposto spesso altre tipologie di intrattenimento più o meno importanti ma non catalogabili negli altri elenchi. In questa sezione troverete quindi gli altri show e animazione presentati nel parco gardesano.

Self service al circo

Self Service posto di fianco a Ikarus, dove sorgeva il Torneo Medioevale.

Al Circo era un Self Service realizzato all’interno di un tendone tipico da circo, molto probabilmente si trattava del tendone utilizzato per il Circo di molti anni prima.

Fu sostituito dal Padiglione Barbie e sucessivamente dal Torneo Medioevale.

Circo

Gardaland Show, questo il nome che appariva all’ingresso del tendone del circo di Gardaland. Tale struttura era presente i primi anni di apertura del parco e proponeva spettacoli tipici circensi.

La struttura non era molto grande e non ospitava moltissime persone.

Gli Orari degli spettacoli del Circo erano all’incirca 12.30 – 16.30 mentre nei giorni festivi si svolgeva uno show supplementare alle ore 18.00 (solo da aprile a settembre) mentre dal luglio a fine agosto, con l’apertura serale, veniva programmato uno spettacolo alle ore 21.00

A presentare lo show e artisti famosi era il Mago Fernando, recentemente scomparso, vincitore del 1° premio internazionale al Festival della Magia. Tra gli artisti c’era il Duo Veneziano.

}