Dopo due anni di grandi successi grazie alla realizzazione di Oblivion, la trasformazione del Souk Arabo ne “La città blu”, la creazione dell’area Kung Fu Panda Academy e del Gardaland Adventure Hotel e di vari punti ristoro ben realizzati; era prevedibile che per questo 2017 gli investimenti del parco sarebbero stati molto bassi e le novità in generale nulla di particolare.

Shaman, la novità principale per la stagione 2017, è stato un investimento limitato per dare nuova linfa ad una vecchia attrazione inserendo la realtà virtuale allo storico coaster del parco e attorniandolo con una discreta scenografia legata al mondo mistico degli indiani d’America. Mesi prima dell’apertura, tutto era pronto per cominciare una stagione sicuramente tranquilla, ma anche molto interessante. Purtroppo, nel viaggio esoterico per sconfiggere forze oscure, lo Sciamano deve aver lanciato qualche maledizione che ha colpito il parco.

Ad una settimana dall’apertura un problema tecnico ha completamente stravolto i piani di un’intera stagione. Con una campagna pubblicitaria in corso e una presentazione alla stampa il giorno dell’apertura, la realtà virtuale ha creato problemi non venendo implementata. Shaman quindi è tornato ad essere semplicemente Magic Mountain con una bella scenografia di contorno legata agli indiani d’America e cattura sogni. Il giorno dell’apertura e della conferenza stampa inoltre, come riportato poi da tutti i giornali, è stato presente un Blackout generale di pochi secondi ingigantito dai vari media creando una pubblicità negativa per il parco.

Se da un lato l’investimento di Shaman, doveva essere un investimento sicuro, per proporre una novità virtuale (come accaduto tante volte nel corso degli anni quando venivano presentate solo delle novità su esperienze virtuali come Himalamazon o L’Isola dei Dinosauri) e invogliare le persone a visitare il parco, dall’altro lato, la “Maledizione” ha portato ad una serie di problemi non indifferenti al parco e non solo legati a Shaman.

SHAMAN’S COURSE

Il problema principale di Shaman è stata la tecnologia, la quale ha creato grandi problemi legati prevalentemente alla sincronizzazione del filmato con i movimenti del treno di magic mountain, i quali devono essere ben sincronizzati tra loro per evitare il classico “Motion Sickness” o meglio il senso di nausea che può essere procurato agli ospiti (nel caso in cui i movimenti reali non corrispondano ai movimenti presenti nel filmato). La difficoltà maggiore, soprattutto in un coaster vecchio come quello di Gardaland è la presenza di treni lunghi nel tracciato dove ogni parte del treno deve presentare animazioni virtuali differenti. Sicuramente il filmato è stato calibrato per la sezione centrale del treno che non ha particolari cambiamenti di accelerazioni nel corso del tracciato, di contro la parte frontale e quella anteriore presentano rallentamenti e accelerazioni differenti dovute alle varie discese. Per capirci meglio, la prima discesa di Magic Mountain se affrontata in prima fila è quasi frenata sino a metà discesa, invece se affrontata in ultima fila si riceve una forte accelerazione  e questo deve essere tradotto in un visore con animazioni virtuali. Un altro problema legato all’aspetto tecnologico è sicuramente derivato dal movimento del treno. Il tracciato presenta forti scossoni e questi sicuramente hanno creato grattacapi all’hardware che deve gestire il tutto tramite wifi.

L’attrazione che doveva essere una novità si è quindi rivelata un enorme problema lungo tutta la stagione. Con una campagna pubblicitaria iniziata ed un’altra prevista nel corso dell’estate, il parco è stato costretto a cambiare in corsa gli spot televisivi e radiofonici creando un grande danno anche a livello economico e non dando visibilità a quella che doveva essere una novità; ma agli occhi dei “Babbani”, Gardaland, per quest’anno, non presentava nulla di nuovo e sicuramente ha influito negli ingressi al parco, che a livello di presenze si è tornati indietro di quasi 20 anni.

Non dimentichiamo però i problemi legati alla portata oraria e alla gestione delle code. Il numero di ospiti orari è drasticamente crollato a causa di problemi tecnici e dei lunghi tempi di preparazione dei guest con cuffie e con i visori VR. Code chilometriche anche in giornate tranquille hanno portato a molte lamentele tra gli ospiti, e questo non è mai un bene. Nonostante ciò, coloro che sono riusciti a provare la realtà virtuale sull’attrazione senza riscontrare particolari inconvenienti, sono rimasti molto soddisfatti dall’esperienza.

A fine stagione sono state infine create due code separate, una per la realtà virtuale e una per chi non vuole provare l’avventura in VR. E proprio l’uso degli occhialini è stato ridotto ad un solo vagone dell’intero treno, forse quello in cui i visori non creavano problemi di sincronizzazione e molto probabilmente resterà così anche nei prossimi anni. Shaman a tutt’ora è stato quindi un grande flop nonostante sulla carta poteva risultare una carta vincente per una stagione dalle basse aspettative.

LA MALEDIZIONE SI ESTENDE

Molto atteso dagli appassionati, il filmato di Time Voyagers è tornato dopo diversi anni di assenza ad emozionare e divertire il pubblico…almeno fino a quando non sono terminati gli occhialini per il 3D. Una potenziale “novità” per quanto già presente al parco anni addietro, poteva avere un punto di vantaggio per gli ospiti che non lo avevano ancora visto e per quelli nostalgici che avrebbero voluto ri-vederlo. La mancanza degli occhialini per l’effetto tridimensionale, per quando non vada a rovinare completamente l’esperienza di un filmato qualitativamente bellissimo ed entusiasmante, ha reso l’attrazione meno interessante e coinvolgente in quanto la maggior parte delle scene fu studiata proprio per sfruttare l’effetto 3D e creare situazioni di “paura” come ad esempio i pipistrelli nella caverna o la murena che ci attacca. Spariti anche i due schermi laterali che creavano un effetto di maggior coinvolgimento. La facciata del Time Voyagers inoltre è rimasta coperta dalle pareti ghiacciate così come l’interno. Un ennesima occasione sprecata per il parco che poteva nuovamente puntare su Time Voyagers e la bellezza delle stanze interne e della facciata simil Monte Rushmore.

Come se non bastasse, la maledizione dello sciamano ha colpito anche il suo “vicino” Sequoia Adventure, costringendo l’attrazione a chiudere a metà stagione sino al prossimo anno a causa di non si sa bene quale problema tecnico e meccanico. Tornerà molto probabilmente nel 2018 sempre che il parco nel frattempo chiami un esorcista per liberarsi della maledizione.

Anche i Corsari, nonostante i numerosi interventi avvenuti negli anni per rattoppare le ormai troppe “magane” e sperando in un restyiling interessante, magari come suggerito da noi in un altro articolo LEGGI QUI, ha visto una stagione di degrado generale. Siamo consapevoli che il costo di un attrazione come i questa sia altissimo, sia a livello di utilizzo che di manutenzione, ma dovrebbe spingere il parco a migliorarla e rilanciarla in quanto è, e rimane, un attrazione da un grandissimo potenziale. Durante

la stagione ha avuto diversi blocchi e per diverse settimane il percorso sino alla scena del villaggio era in modalità “Luci di emergenza”, senza effetti sonori, soundtrack ed effetti luci. Un vero colpo al cuore per qualsiasi fan del parco e di questa storica attrazione che negli ultimi anni ha visto una serie di defezioni come la “nebbia” nella scena della foresta e delle “rocce umane” o il tunnel acquatico alla fine del percorso praticamente ormai spento. Speriamo in un 2018 più interessante per questa storica attrazione.

Nemmeno il settore artistico è stato risparmiato dallo sciamano; se da un lato la qualità degli show generali è stato di altissimo livello e un grande successo da parte del pubblico, dall’altra uno show in particolare è stato “maledetto”. Previsto per il periodo estivo di Night Is Magic, il consueto show finale doveva essere spostato nel Palablu offrendo un mix di musiche, luci, fontane danzanti e ispirato alle “4 stagioni” di Vivaldi. A causa di problemi non dipendenti dal parco, lo show è stato quindi annullato. Molto probabilmente si cercherà di proporlo come novità per la prossima stagione estiva, avendo tutto il tempo per pianificarlo e intervenire sul progetto originale se non addirittura trasformarlo completamente.

MALEDIZIONE VIRTUALE

Anche sul fronte “internet” il parco ha avuto diversi problemi con la ribalta di Leolandia nella classifica dei migliori parchi italiani di Tripadvisor. Gardaland è sceso infatti alla seconda posizione. Questo è dovuto alle recensioni che per il parco di Leolandia, impostato sulle famiglie e su attrazioni prevalentemente per bambini piccoli ha recensioni migliori perché centra l’obbiettivo di divertire tutti senza il caos che generalmente è presente a Gardaland. Da un lato però le recensioni negative su Gardaland sono dettate da molti fan che criticano il parco gardesano per qualsiasi iniziativa che non sia loro congeniale non capendo comunque che la gestione di un parco divertimenti non è semplice e che molto è dettato da scelte di marketing e gestione del bilancio. Molto probabilmente è questo che ha fatto scattare al parco l’idea di proporre per il prossimo anno una piccola zona dedicata a Peppa Pig per soddisfare i piccoli ospiti che di riflesso soddisferanno la famiglia che gli accompagna. Puntare sui Brand permette molti vantaggi, certo vedere Prezzemolo messo da parte dispiace però nomi forti a livello mondiale fanno più presa sul pubblico generico di parchi divertimento e grazie a vari accordi, l’utilizzo di Brand porta anche vantaggi economici. Ad esempio l’area di Kung Fu Panda è stata realizzata utilizzando il noto Brand della Dreamworks e questo ha permesso la realizzazione di un area a tema che, una volta terminata la licenza, resterà un area “Antica Cina” generica con pochi interventi e con un investimento ammortizzato con la Dreamworks stessa.

LA MALEDIZIONE INVERNALE

Presasi un po’ di pausa durante il Magic Halloween la maledizione colpirà anche l’ultima apertura del parco:il prossimo Magic Winter vede la mancanza degli scivoli su finta neve e nuovamente della pista di go-kart e il grande albero. Quest’ultimo non è necessariamente una mancanza visto che verrà sfruttato L’albero di Prezzemolo che potrebbe offrire uno show più interessante e meno monotono. La mancanza delle due attrattive extra invece va a togliere un pò di interesse ad un apertura invernale che necessiterebbe invece di un maggiore investimento sia a livello pubblicitario (tante pesone non sanno nemmeno che sia aperto il parco durante il periodo invernale), sia di attività extra da poter offrire agli ospiti in casi di meteo non favorevole. Anche in questo caso, così come nel periodo estivo, a salvare il parco dal baratro ci hanno pensato gli Show di altissimo livello sui quali, fortunatamente lo sciamano non è riuscito a lanciare la sua maledizione.

 

 

 

Benedetta Parodi e Fabio Caressa hanno regalato ai figli ma anche a loro due una giornata, anzi due, di puro divertimento a Gardaland . L’occasione per la famiglia era Halloween ma soprattutto i due conduttori hanno festeggiato il compleanno della figlia Eleonora. Una famiglia bellissima e le foto di Benedetta Parodi e Fabio Caressa mostra non solo il divertimento di tutti ma la soddisfazione di condividere dei momenti così allegri. Nel suggestivo scenario del famoso parco di divertimenti La Parodi e Caressa con i figli Matilde, Eleonora e il piccolo Diego si sono goduti le attrazioni presenti, anche le più spericolate, i colori, le foto in posa e soprattutto i sorrisi. Il giornalista sportiva e la dolce esperta in cucina hanno raggiunto Gardaland il 31 ottobre per immergersi nell’atmosfera di Halloween. Gardaland Halloween Party, una festa organizzata per vivere la

serata più mostruosa dell’anno.

A dire il vero sembra che le attrazioni da adrenalina pura le abbia volute provare solo Caressa con i figli mentre Benedetta Parodi si è concessa solo quelle per la famiglia come le tazze rotanti Mr Ping’s Noodle Surprise all’interno dell’area Kung Fu Panda Academy. Il giornalista ha provato invece Oblivon – The Black Hole e Raptor.

Tra tante famiglie c’erano anche loro che hanno staccato la spina per godersi la famiglia e il regalo per tutti. Eleonora ha compiuto 13 anni e ha voluto un regalo speciale, con la famiglia c’erano anche le sue amiche più care. Anche la coppia è tornata indietro negli anni come accade a tutti quando si entra in un parco di divertimenti. I fan intanto possono continuare a seguire Benedetta Parodi protagonista di Domenica In su Rai 1 con la sorella Cristina.

Fonte: Unf

Merlin Entertainment, azienda che gestiste parchi come i Sea Life, Alton Towers e il nostro Gardaland, ha siglato un accordo con il gruppo canadese Entertainment One, compagnia che produce il noto cartoon “Peppa Pig”.

Questo accordo da alla Merlin l’opportunità di costruire nuove attrazioni ed alloggi utilizzando il Brand e i personaggi di Peppa Pig andando a colpire quindi il target di bambini di età pre-scolare e puntando sull’utilizzo di un marchio noto e che durerà ancora per molti anni visto che l’azienda televisiva produrrà nuovi episodi sino alla fine del 2021.

 

Il proprietario di Gardaland quindi avrà la possibilità di costruire nuove attrattive dedicate a Peppa Pig in tutto il mondo con l’unica eccezione della Gran Bretagna, dove il parco divertimenti Paultons Park detiene già la licenza. Anche la Cina ha i diritti su Peppa Pig già presi da poter utilizzare nei parchi divertimenti ma in quest’ultimo caso dovrebbe condividerla con altri operatori del settore.

 

Merlin ha già annunciato che costruirà nuove attrazioni dedicate al maialino rosa e nuove aree all’interno dei suoi parchi divertimenti esistenti. Ma non solo perché aprirà nel 2018 e 2019 un hotel a tema e un parco stand-alone anche se non è ancora dato sapere dove sorgerà questa struttura.

Per quanto concerne queste informazioni e le voci di corridoio una di queste aree dedicate a Peppa Pig sorgerà proprio a Gardaland nell’area sino ad oggi adibita ad Area Pic Nic, ubicata a sinistra dell’ingresso. Data la posizione defilata rispetto al resto, l’area non dovrebbe essere troppo invasiva e molto probabilmente conterrà qualche piccola attrazione senza l’utilizzo di scavi per fondamenta o altro. In ogni caso staremo a vedere visto che probabilmente già da Magic Winter si potrà scorgere qualche cosa.

 

 

 

 

Dolcetto o scherzetto? Arriva a Gardaland la festa più attesa e mostruosa dell’anno, Gardaland Magic Halloween! A partire dal 7 ottobre per tutti i weekend del mese fino al lungo ponte di Ognissanti streghe, mostri e zucche invaderanno il Parco per dare il via a questo evento “da brivido”.

Nelle giornate del 7 e 8, 14 e 15, 21 e 22 ottobre e per il lungo week end dal 28 ottobre al 1 novembre, il Parco si trasformerà; le vie di Gardaland saranno infatti decorate con scenografie che richiamano i simboli di questa ricorrenza ormai divenuta occasione di scherzi e divertimento per tutti: dai covoni di fieno alle ragnatele giganti per arrivare ad un tetro cimitero… sarà come essere immersi in un vero film dell’horror ma in versione spiritosa!

La giornata inaugurale di Gardaland Magic Halloween (il 7 ottobre) vedrà la presenza di due madrine d’eccezione, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, pluri-campionesse ed ex tuffatrici italiane. In coppia dal 2009 nella specialità del tuffo in sincro da 3 metri e vincitrici di numerose medaglie – l’ultima in ordine di tempo l’argento alle Olimpiadi di Rio del 2016 – sono ora pronte per “combattere” streghe e vampiri che si aggireranno per le vie del Parco. Se un tempo la loro maggiore sfida è stata quella di allenarsi per ore ed essere perfettamente sincronizzate nei tuffi, ora Francesca – da poco mamma della piccola Ludovica – e Tania, in dolce attesa, dovranno cimentarsi nella più grande prova di vita: essere mamma! Quale posto migliore se non Gardaland per affinare questa tecnica? Per le due campionesse sarà un’occasione divertente da trascorrere in famiglia e per provare il brivido e l’adrenalina di nuovi “tuffi”, quelli delle attrazioni del Parco Divertimenti N. 1 in Italia.

Inoltre, per la giornata inaugurale di Gardaland Magic Halloween – sabato 7 ottobre – chi si presenterà al Parco con un travestimento completo, compresi cappello o parrucca, trucco mostruoso e abito altrettanto orripilante, potrà accedere al Parco al prezzo specialedi 15 euro. Imperdibile, come ogni anno, l’importante appuntamento del 31 ottobre: Halloween Party, una festa da urlo che, dalle 19.00 alle 24.00, animerà piazza Valle dei Re e chiamerà a raccolta fantasmi, fattucchiere, vampiri, scheletri e altre incredibili creature di Halloween che, tutti insieme, danzeranno nella travolgente notte di Gardaland.

Fonte: L’Arena

 

 

Gardaland conferma la sua presenza alla prossima edizione di Ttg Incontri, dal 12 al 14 ottobre nei padiglioni di Rimini Fiera. Il parco tematico, oltre a promuovere i nuovi folder dedicati a Gardaland Magic Halloween e Gardaland Magic Winter metterà in luce i risultati raggiunti grazie alle partnership con Flixbus e Trenord.

Primo partner per la mobilità sostenibile, sulla quale il parco punta molto, è Flixbus, che dal 2016 ha messo a disposizione numerose linee che collegano il Parco con le maggiori città del Nord Italia. Grazie infatti alle linee in partenza da Merano, Bolzano, Udine, Trento, Rovereto, Bergamo, Milano e Torino, l’azienda ha raddoppiato i volumi rispetto allo scorso anno. In particolare le linee che hanno avuto maggior successo nel 2017 sono state quelle di Trento e Udine, quest’ultima con risultati non indifferenti e inaspettati. Per il 2018 è previsto quindi un potenziamento delle linee con arrivo a Gardaland e alla stazione di Peschiera del Garda su tutto l’asse orizzontale del Nord Italia. Verrà poi ulteriormente sviluppata la già ottima collaborazione tra Flixbus e Gardaland Holidays, il tour operator che vende in esclusiva il pacchetto integrato viaggio in autobus e biglietto di ingresso al parco ad una tariffa agevolata.

Risultati positivi anche per la collaborazione con Trenord, che dal 2014 collega le principali città lombarde con la stazione di Peschiera del Garda dalla quale è poi possibile raggiungere il Parco grazie ad uno shuttle service gratuito ogni mezz’ora, durante tutto il periodo di apertura del Parco. La vendita del biglietto integrato treno e Parco da quest’anno è stata estesa, oltre che nella stazione di Milano Centrale e Milano Cadorna, anche a tutte le biglietterie minori lombarde.  

Questi metodi alternativi per raggiungere Gardaland aiutano a ridurre il traffico, argomento al quale il Parco è particolarmente sensibile.

Infine cresce l’importanza dell’operatore Gardaland Holidays, grazie al quale le agenzie possono accedere a numerosi pacchetti a tema a prezzi speciali riservati. Nel 2018 è prevista un’altra rilevante novità: è infatti previsto un piano di collaborazione con gli altri Parchi del mondo Merlin a partire da Legoland Germania. Gardaland Holidays sarà così il tour operator di riferimento per le prenotazioni del mercato italiano che desidera visitare il resort tedesco.

Fonte: ttg

Punto Foto – Fuga da Atlantide

Una grande attrazione ha sempre accompagnato un grande punto foto dove i visitatori possono portarsi a casa un ricordo di un esperienza indimenticabile. Anche Fuga da Atlantide non sfugge a questa regola. All’uscita dell’attrazione, superato la spazio che era adibito a negozio, è presente il punto foto dove poter ritirare il proprio ricordo che viene scattato durante la prima discesa.

Non è presto per iniziare a parlare delle offerte per Halloween 2017. A dare il via a questo primo giro di valzer ci ha pensato Gardaland che ha appena annunciato le offerte di Magic Halloween, l’evento a tema che si svolgerà ad ottobre e trasformerà il parco in un villaggio di zucche, fantasmi e mostri. Come ogni anno, Gardaland Magic Halloween attira moltissime persone, grandi e bambini pronti a vivere l’emozione delle più belle attrazioni mixate agli spettacoli a tema del periodo.

Gardaland Magic Halloween inizierà il 7 ottobre e andrà in scena ogni fine settimana fino ad Ognissanti: le date confermate sono il 7 e 8 ottobre, il 14 e 15 ottobre, il 21 e 22 ottobre e il ponte del 1 novembre, dal 28 ottobre al 1 novembre. Passiamo ai prezzi e alle offerte proposte per chi intende passare una giornata nel parco più amato d’Italia. Il costo di ingresso è di 15 euro solo per chi si traveste da mostro contro i 34 euro individuali di listino scontato online. Quindi, per poter pagare 15 euro sarà necessario entrare con il travestimento e lasciarsi trasportare dai festeggiamenti di Halloween. Interessante anche i pacchetti per chi intende soggiornare al Gardaland Hotel. Tutti coloro che prenoteranno il soggiorno fino al 29 ottobre avranno la possibilità di alloggiare in camera standard double + sofà bed più prima colazione, ingresso al Parco e Acquario e drink di benvenuto all’arrivo, il tutto al prezzo di 107 euro a persona per gli adulti o di 54 euro a persona per i bambini da 3 a 11 anni mentre i bambini fino a 2 anni entrano e alloggiano gratis.

E non finisce qui: durante l’evento di ottobre, chi alloggerà a Gardaland Hotel potrà scegliere i vari allestimenti come Scary Welcome, al prezzo aggiuntivo di 59 euro a camera classic, Standard, Junior Suite, Suite, che include accessori mostruosi, decori, palloncini e ambienti terrificanti per immergersi appieno nell’atmosfera festosa. A tutto ciò è possibile aderire anche al pacchetto Gardaland Magic Halloween che al prezzo di 308 euro a camera a notte offre anche la cena con bevande escluse, biglietto per accedere al parco, gadget e minibar. Per quanto riguarda Gardaland Adventure Hotel , come per il precedente, l’offerta è valida per i soggiorni fino al 29 ottobre e include pernottamento in camera a tema, colazione, drink di benvenuto all’arrivo ingresso al parco e acquario a 117 euro a persona per minimo 3 persone, i bambini da 0 a 2 anni non pagano. Per avere tutte le info a riguardo ecco il link 

Fonte: Investire Oggi.

Torna Gardaland Magic Halloween, dal 7 ottobre per tutti i fine settimana fino al ponte di Ognissanti.

Nella giornata di inaugurazione, sabato 7 ottobre, prezzo speciale d’ingresso a 15 euro per chi si traveste da mostro.

Nelle giornate del 7 e 8, 14 e 15, 21 e 22 ottobre e per il lungo week end dal 28 ottobre al 1 novembre, il Parco si trasformeràle vie di Gardaland saranno infatti decorate con scenografie che richiamano i simboli di questa ricorrenza che è ormai divenuta occasione di scherzi e divertimento per piccoli e giovani adulti: dai covoni di fieno alle ragnatele giganti passando per un tetro cimitero sarà come essere immersi in un vero film dell’horror ma in versione spiritosa!

E per vivere al meglio l’atmosfera di Gardaland Magic Halloween, per tutta la durata dell’eventogli Ospiti del Parco saranno invitati a dare sfogo alla propria creatività realizzando spaventosi look… streghe, vampiri e zombie. Insomma, non c’è limite alla fantasia per trascorrere sorprendenti giornate di divertimento!

Imperdibile, come ogni anno, l’importante appuntamento del 31 ottobre: Halloween Partyuna festa da urlo che, dalle 19.00 alle 24.00, animerà piazza Valle dei Re e chiamerà a raccolta fantasmi, fattucchiere, vampiri, scheletri e altre incredibili creature di Halloween che, tutti insieme, danzeranno nella travolgente notte di Gardaland.

Durante tutti i weekend di Gardaland Magic Halloween il Parco proporràin chiave completamente rinnovatanumerosi spettacoli da brivido!

Ad accogliere gli Ospiti all’ingresso del Parco ci saràPrezzemolo; la mascotte del Parco, accompagnato dstreghe e zucche colorate, darà il benvenuto e darà inizio alla giornata. Ma attenzione… stravaganti zombie si aggireranno alle spalle degli Ospiti ma niente paura, vorranno solo posare per una foto ricordo!

Kevin Huescauno straordinario ventriloquo di fama internazionale, attenderà gli Ospiti a Gardaland Theatre con lo spettacolo A casa di Vlad per festeggiare in compagnia di vampiri e uomini lupo. Protagonisti? Comicità, ritmo, colori e fantastici balletti! 

Al Palatenda, invece, si assisterà ad un surreale funerale del circo: fantasmi e personaggi felliniani, numeri acrobatici mozzafiato e tanto divertimento saranno gli ingredienti dello spettacolo da brivido “MagicHalloween Circus”! 

Il Teatro della Fantasia si tingerà per l’occasione di toni scuri: il mimo-clown Pass Passuno degli artisti più amati dal pubblico di Gardalandaccompagnerà gli Ospiti alla scoperta di uno strano e originale Halloween nel quale tutte le paure si trasformeranno in allegria e risate. Sarà difficile dire no al suo “… venghino, signori, venghino!”

Fantasmagorico

In Area West farà il suo arrivo Doctor Medicine, uno strampalato imbonitore che cercherà di propinare per pochi dollari il suo improbabile “elisir miracoloso” in grado di far ricrescere i capelli, curare la gotta e il mal di schiena e donare una incredibile forza. Intorno a lui scatenati balletti, incredibili magie, colpi di scena ed uno scoppiettante finale a sorpresa!

Il Galeone dei Corsari sarà “infestato” da malefiche creature degli abissi; la battaglia tra il bene e il male avrà inizio tra balletti vorticosi, numeri di acrobazia e duelli all’ultima lama! 

Piazza Souk sarà animata da un colorato spettacolo con il Sultano e il malefico Gran Visir; tra i due avrà inizio una lotta… Chi la spunterà? Sarà uno spettacolo ricco di meraviglie che terrà tutti con il fiato sospeso fino alla fine! In soccorso del Sultano arriveranno Prezzemolo, Aurora e TI-GEY che, presso l’Arena Hawaii, daranno “filo da torcere” al Gran Visir.

E perché non vivere un Halloween… sottomarino? Anche Gardaland SEA LIFE Aquarium sarà addobbato e arricchito con scenografie e ambientazioni a temaSi potrà ammirare il minaccioso Squalo Chitarra che si aggira nella vista oceanica scoprire anche la nuova area dedicata alla Foresta Amazzonica oppure, ancora, lasciarsi sorprendere dalle altre specie marine che popolano l’Acquario. Ma attenzione perché gli Ospiti potranno incontrare anche scheletri e mostri

In più, nelle giornate di ottobre di Gardaland Magic Halloween, alle 13.00 e alle 17.00, presso la sala cinema dell’Acquario, si terrà un divertente gioco per far conoscere le creature più mostruose e strane che popolano gli ambienti marini.

Nel mese di ottobre Gardaland SEA LIFE Aquarium resterà aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 salvo il 31 ottobre, quando l’apertura sarà prolungata fino alle 21:00.

Per chi desidera continuare a vivere le emozioni di Halloween anche durante la notte, Gardaland Hotel e Gardaland Adventure Hotel propongono pacchetti speciali appositamente pensati per trascorrere un divertente weekend da paura. 

Per soggiorni fino al 29 ottobre Gardaland Hotel propone un’offerta che prevede il pernottamento in una camera standard double + sofà bed (occupazione massima della camera 2 adulti + 1 bambino fino a 11 anni compiuti) alla tariffa di € 107,00 a persona per notte per gli adulti e di € 54.00 per notte per bambini da 3 a 11 anni; l’offerta include Gardaland Hotel con prima colazione, Parco e Acquario, drink di benvenuto all’arrivo (minimo 2 persone, bambini da 0 a 2 anni gratuiti). 

Durante Gardaland Magic Halloween, Gardaland Hotel si trasformerà e sarà pronto ad accogliere gli Ospiti con orripilanti e scherzosi addobbi. Scegliendo l’allestimento “Scary Welcome” – al costo aggiuntivo di € 59.00 per camera e disponibile su tutte le tipologie di camera Classic (Standard, Junior Suite, Suite) – si darà il benvenuto all’insegna della tradizione di Halloween con palloncini, decorazioni, bon bon e un accessorio a sorpresa per potersi immergere nelle paurose e divertenti atmosfere della festa dei mostri

E’ previsto inoltre anche il pacchetto Gardaland Magic Halloween che prevede cena (bevande escluse), minibar, biglietto di ingresso al Parco e gadget per vivere tutta l’esperienza Gardaland. Info e prenotazioni online. Prezzo a partire da € 308,00 per camera a notte (minimo 2 persone). Per info e prenotazioni online www.gardalandhotel.it

Presso Gardaland Adventure Hotel si potrà soggiornare – fino al 29 ottobre – ad una tariffa davvero interessante che comprende pernottamento e prima colazione in camera a tema, ingresso al Parco e a Gardaland SEA LIFE Aquarium a € 117,00 a persona per notte (minimo 3 persone, bambini da 0 a 2 anni gratuiti), drink di benvenuto all’arrivo. Info e prenotazioni onlinwww.gardalandadventurehotel.it

Durante Gardaland Magic Halloween, il Parco sarà aperto dalle 10.00 alle 18.00, fatta eccezione per il 31 ottobre nel quale la serata terminerà alle 24.00.

Swww.gardaland.it tantissime offerte per acquistare le soluzioni migliori per ogni tipo di esigenza; ad esempio è possibile scaricare il coupon da presentare allcasse del Parco per acquistare un biglietto di ingresso al prezzo scontato di 34,50 €. Sono inoltre disponibili convenientissimi biglietti famiglia per nuclei di 3, 4 e 5 persone con bambini di età inferiore ai 10 anni. 

Jesolo Sea Life – Artworks

Il Sea Life costruito a Jesolo è il secondo degli acquari costruiti in Italia da Merlin.

Ecco alcuni artworks realizzati per dare un idea del risultato finale.

E’ in arrivo a Gardaland la festa più golosa dell’anno, Gardaland Oktoberfest! Dal 16 settembre al 1° ottobre torna l’imperdibile appuntamento dedicato alle specialità eno-gastronomiche bavaresi, giunto già alla sua terza edizione. Grazie a questa kermesse gli Ospiti potranno vivere l’atmosfera unica di una delle feste più amate d’Europa senza rinunciare all’adrenalina e al divertimento offerti dal celebre Parco gardesano. Quest’anno – in occasione della giornata di apertura di Gardaland Oktoberfest, sabato 16 settembre – chi si presenterà al Parco con costume bavarese entrerà al prezzo speciale di 15 euro!

Ancor prima di entrare nel Parco gli Ospiti saranno coinvolti nella festosa atmosfera bavarese grazie al Welcome Show a tema che si svolgerà all’ingresso alle 9.55 e che avrà come protagonista l’amata mascotte Prezzemolo, per l’occasione vestito con il tipico costume bavarese. Proseguendo lungo le vie del Parco l’attenzione dei più curiosi sarà poi catturata dagli scenografici addobbi: grossi boccali e maestosi fusti di birra, colorate bandiere e svolazzanti drappi faranno respirare lo stesso clima della città patria di questa famosissima festa.

Polo nevralgico di queste giornate dedicate ad Oktoberfest sarà piazza Valle dei Re, allestita per l’occasione con panche e tavoli pronti ad accogliere 800 commensali che potranno gustare il meglio della cucina bavarese! Grazie alle numerose postazioni di spillatura sarà possibile sorseggiare squisita birra mentre camerieri in costume tipico serviranno alcune tra le più note specialità della Baviera quali gustosi bretzel, speck con grana, succulento stinco di maiale, saporiti fusi di pollo, salsicce di Norimberga e gli immancabili würstel! Ad allietare la piazza ci sarà anche l’orchestra bavarese Kapuziner Bier Band che contribuirà a creare l’atmosfera gioiosa, tipica della celebre festa popolare tedesca.

Alla tematizzazione del Parco e alla ricercata offerta eno-gastronomica si affiancheranno anche allegri show che coinvolgeranno gli ospiti nel tipico clima della tradizione bavarese. Ogni sera, alle 17.40, una divertente sfilata con ballerini in costume tipico si snoderà lungo le vie del Parco fino a raggiungere piazza Valle dei Re. Gardaland Oktoberfest è un evento imperdibile, originale, un’esperienza unica per vivere il Parco in una chiave completamente diversa e per scoprire, allo stesso tempo, la tradizione culinaria bavarese. Insomma, una grande spettacolare kermesse che unisce grandi e bambini nel segno della cultura, del cibo e del divertimento!

L’orario di Gardaland per tutto il periodo di Oktoberfest sarà dalle 10.00 alle 18.00, ad eccezione delle giornate di sabato 16, 23 e 30 settembre quando il Parco effettuerà l’apertura straordinaria fino alle 22.00. Nelle sole giornate del 16, 23 e 30 settembre, dalle 17.00 in poi, sarà possibile acquistare il biglietto di ingresso al Parco al prezzo di € 20,00 (tariffa unica).

Fonte: Parksmania