Rivelato il nuovo nome che avrà il restyiling della storica attrazione piratesca di Gardaland.

I Corsari – La Vendetta del Fantasma sarà un nuovo capitolo a bordo del Galeone Corsaro del parco gardesano che vedrà l’attrazione subire una sorta di ringiovanimento andando a sistemare i vari problemi tecnici che hanno afflitto, nell’ultimo periodo, l’attrazione aggiungendo una (nuova) trama, nuovi effetti speciali e video-mapping e altre novità che potremmo scoprire a partire dal 29 marzo.

Ecco il testo presente nel sito di Gardaland:

Benvenuto caro ospite… benvenuto
nell’ultimo misterioso Regno dei Corsari.
So perché sei qui…
Bravo, bravo…
Non vedo paura nei tuoi occhi…
Non ancora…

Qualsiasi cosa sia non ha più importanza… hai ormai intrapreso un viaggio senza ritorno
nei mari in tempesta inseguiti dal Vascello del Fantasma dei Corsari.
Scappare?
Ormai è troppo tardi, non ti resta che goderti il viaggio
e vivere appieno questa rinnovata, incredibile esperienza.

 

 

Chiosco Corsari

Il Chiosco Corsari era un piccolissimo negozio posizionato all’ingresso dell’area del Villaggio Inglese Tudor. In questo chiosco a tema, si sono susseguiti diversi generi di gadget, da articoli a tema corsari e pirati sino ad articoli generici dedicati a Prezzemolo, come zainetti, colori e peluche. Nel 2017 il negozio venne eliminato per lasciare spazio ad un piccolo chiosco di vendita di Patatine Fritte.

Pirate Bay shop

PIRATE BAY

Dopo aver affrontato i mondi dei Corsari scopri il negozio tra gadget, spade, fionde e mascotte a tema corsari!

Corsari Show – All’Arrembaggio

Nel 2012 proseguiva il nuovo percorso degli show sul Galeone de “I Corsari”. Come l’anno precedente, lo spettacolo si svolgeva su un palco ubicato di fronte alla nave corsara. Nessuna grande novità venne introdotta nello spettacolo che vedeva un alternarsi di narrazione, recitazione e numeri acrobatici.

Villaggio Tudor History

Il Villaggio Inglese, conosciuto anche come Villaggio Tudor, è l’area che porta il visitatore verso la favolosa attrazione de “I Corsari”. L’area fu inaugurata assieme all’attrazione nel lontano 1992 anche se all’epoca non era presente l’edificio del “Covo dei Bucanieri” e gli edifici che sono presenti nell’area della zona coda dell’attrazione in quanto all’epoca quella zona non faceva parte del terreno del parco. Nei primi anni infatti era presente un enorme muro grigio decorato come un fortino spagnolo che venne eliminato negli anni successivi con la creazione della piazzetta della zona coda.

Nel 1999 cominciarono i lavori di realizzazione del fast food “Covo dei Bucanieri” inaugurato nel 2000.

A metà anni 2000 la scalinata che si trovava a metà del villaggio e che conduceva sul retro dell’Arena Hawaii venne chiusa inserendo un Gioco di Abilità a tema piratesco.

Venne inserito vicino al secondo ingresso del Covo dei Bucanieri un Punto Foto che venne chiuso un paio d’anni dopo per lasciare spazio ad un semplice Punto Foto a Tema con macchinette automatiche.

Nel 2015 venne realizzato il negozio Pirate Bay all’interno della stazione di partenza dei Corsari andando ad eliminare la scenografia delle prigioni. Sempre quell’anno la “Locanda del Corsaro Nero” venne divisa in due parti con due menu differenti e con due fasce di prezzo. La parte relativa al Menu alla carta rimase con il nome storico, mentre il menu più economico diventò Osteria del Capitano Cook.

 

 

Corsari Show History: La Festa dei Corsari

Presentato nel 2015 questo rinnovato Corsari Show ritorna finalmente alle antiche origini. Dopo diversi anni di spettacoli su un palco di fronte alla nave corsara, lo show è stato nuovamente portato sulla nave stessa, andando a modificare leggermente l’aspetto estetico della nave per permettere una migliore visione dello spettacolo e l’introduzione di nuovi numeri scenici.

Ecco quindi che il capitano riuniva tutta la fratellanza degli oceani per festeggiare 40 anni di scorribande nei mari di Gardaland, con musiche (create dal parco appositamente per lo show) e danze. Dopo la danza la ciurma sente un rumore sospetto e decide di controllare e trova dei clandestini a bordo che vengono portati dal capitano dicendo di volersi unire alla ciurma. Questi vengono messi alla prova per verificare che siano veramente Corsari e non mercenari e si dovranno cimentare in una sorta di Arrembaggio grazie all’ausilio di una vela che viene calata sulla nave. Con una speciale altalena gli artisti si lanciavano verso la vela compiendo evoluzioni e lasciando gli spettatori con il fiato sospeso.

La storia proseguiva con il capitano che scopre che in realtà i clandestini non sono ne corsari ne mercenari ma guardie spagnole che vogliono catturare i Corsari, Ecco quindi iniziare un duello di cappe e spade. Dopo aver sconfitto i clandestini il capitano li vuole buttare in pasto agli squali ma questi implorano il capitano per lasciarli entrare nella ciurma e che loro stanno fuggendo dall’impero spagnolo. La festa prosegue quindi con i nuovi arrivati.

Come effetto finale dello show veniva fatta partire una piccola fiamma da un cannone posizionato sul palco. Lo show torna alle origini e ai fasti di un tempo con una formula ben collaudata e avvincente grazie al corpo di ballo del parco, agli artisti e alle musiche appositamente realizzate per questo show.