Una spettacolare disciplina sportiva in aereo – il Bush Flying – e la simulazione del volo di un’aquila. Questi gli elementi chiave di un’eccezionale impresa organizzata da Gardaland per presentare la novità 2017 – Shaman – che vede la Realtà Virtuale applicata alla leggendaria Montagna Russa del Parco: una straordinaria avventura mai proposta prima dal Parco divertimenti numero uno in Italia. Protagonista indiscusso di questo singolare evento è Fabio Guerra, ex pilota di jet militari e attuale ufficiale di linea su Boeing 777, che ha sfidato i cieli e se stesso per stabilire un record mai registrato prima. La sua missione era quella di simulare il volo di un’aquila fra le cime innevate delle montagne per poi posarsi, con un atterraggio da primato, in un ridottissimo spazio di frenata, su un’area al limite dell’impossibile ai piedi del Monte Baldo, a ridosso del Lago di Garda. La disciplina del Bush Flying – chiamata dagli appassionati “il volo selvaggio dell’aquila” – prevede di decollare e posarsi, come un rapace, su un’area impervia fermando il velivolo in ridottissimi spazi al limite dell’impossibile. Fabio Guerra, pioniere italiano di questa attività estrema, ha voluto fissare un primato nazionale per iscriverlo sul libro dei record: effettuare un atterraggio fuori pista riuscendo a fermare il velivolo su una piccolissima area sconnessa, in uno spazio circoscritto del diametro di pochi metri. La straordinaria missione è stata realizzata grazie ad un particolare velivolo dotato di “Alaskan bushwheels”, ruote giganti prodotte unicamente in Alaska, pensate per atterraggi fuori pista e con pneumatici pari a quelli di un aereo di linea di medie dimensioni!

COME UN’AQUILA – L’aereo utilizzato per l’impresa è decollato vicino a Gardaland raggiungendo entro brevissimo tempo gli oltre 2 mila metri di altitudine sul Lago di Garda. Imitando lo spettacolare volo dell’aquila, ha sorvolato il Monte Baldo e le sue cime innevate con una serie infinita di picchiate, cabrate ed evoluzioni a 10 gradi sottozero. Fabio Guerra, dopo essersi destreggiato in diverse manovre ed acrobazie da cardiopalma, è sceso in picchiata a valle compiendo un atterraggio fuoripista “mozzafiato” nel ristrettissimo spazio di circa 20 metri, la misura del cerchio di centrocampo di un campo da calcio stabilendo un assoluto primato italiano. Un’esperienza da brivido ma allo stesso tempo affascinante, un’emozione intensa e fuori da ogni schema che, lo stesso Fabio Guerra, ha voluto commentare a caldo: “Non è facile atterrare fuori pista su fondi sconnessi ma il record italiano è stato fissato! Il “Bush Flying” è davvero un’esperienza unica e coinvolgente come sarà Shaman a Gardaland”.

MISSIONE SHAMAN – Nonostante le difficoltà di questa prova la missione Shaman – questo il nome dell’impresa realizzata dal pilota e da un team di grandi professionisti – ha fissato il primato italiano; la squadra potrà ora partecipare alla competizione sportiva internazionale che si terrà a Valdez, in Alaska, a maggio. E se Fabio Guerra si è destreggiato a bordo di un particolare velivolo simulando nel cielo le evoluzioni di un’aquila, lo stesso rapace sarà il protagonista di Shaman, la nuova attrazione 2017 di Gardaland. Grazie ai visori per la Realtà Virtuale applicati alla leggendaria Montagna Russa del Parco, i passeggeri verranno trasportati da un’aquila in uno spettacolare volo oltre i confini del mondo degli spiriti degli Indiani d’America. A bordo di Shaman i temerari passeggeri si troveranno “virtualmente” seduti su un tronco in legno sul quale gli indiani d’America hanno scolpito la testa stilizzata di un’aquila e affronteranno la prima parte del percorso circondati da rocce e da totem. Il tronco si trasformerà in una vera e propria aquila che spiccherà uno spettacolare volo dopo aver attraversato l’acchiappasogni, il suggestivo oggetto-simbolo della cultura degli indiani d’America che rappresenta il portale per raggiungere il mondo degli Spiriti! E allora… il doppio giro della morte, i due avvitamenti laterali e l’elica finale che caratterizzano l’attrazione diventeranno vere e proprie acrobazie aeree! Per vivere la memorabile esperienza – grazie alla combinazione tra le reali evoluzioni da brivido della celebre Montagna Russa e un’immersiva avventura nella Realtà Virtuale occorrerà aspettare l’8 aprile con l’apertura della nuova stagione di Gardaland.

Fonte: corriere dello sport

Gardaland per il 2017 ha già svelato la novità principale con Shaman, la conversione in un Virtual Reality Coaster per le vecchie Magic Mountain. Questa novità, sulla quale probabilmente verterà principalmente la prossima campagna marketing, vedrà diverse modifiche scenografiche reali lungo il percorso di Magic Mountain (come già visto in alcune immagini) e la possibilità agli ospiti di poter indossare, gratuitamente e facoltivamente, il visore per la realtà virtuale per vivere un esperienza completamente nuova.

Altra novità sarà il periodo denominato Alegria Latina, probabilmente incentrato su spettacoli ed eventi a tema e anche con qualche allestimento scenografico, come ad esempio le aperture di Magic Circus e Oktoberfest. Intuendo dal nome dell’evento non è improbabile un “ritorno” del “Flamenco Show” che fu realizzato nell’arena Hawaii più di dieci anni fa. Ovviamente a parte il nome dell’evento il resto è tutto ipotetico.

Novitá anche per il Time Voyagers Theatre con il ritorno del magnifico filmato che da il nome al teatro. Un ritorno sicuramente gradito per molti aspetti quali il restauro e la nuova visibilitá della facciata con i volti dei vari esploratori (oscurata dall’Era glaciale), l’utilizzo degli schermi laterali ed effetti speciali e una storia di grande effetto, che per molti potrebbe risultare qualcosa di inedito.

Ma quali altre prelibatezze potrebbero aspettarci varcati i cancelli del parco il prossimo aprile? Usiamo il termine “Potrebbero” perché quelle che stiamo per andare ad analizzare sono solo delle ipotesi basate su quanto visto gli scorsi anni, su “voci di corridoio” e su ipotesi espresse dalla direzione. Ricordiamo però che fino a che non c’è un comunicato stampa o una conferma ufficiale rimangono solo delle ipotesi.

The Spectacular 4D adventure è un altra incognita per la prossima stagione, sparito dalle schede delle attrazioni in un recente aggiornamento del sito ufficiale non si conosce ancora il suo destino. Sarà rinnovata o sarà demolita per lasciare spazio ad altro? Noi crediamo che il recente restyling del Souk Arabo non sia stato realizzato solamente per restaurare una piccola area “commerciale” senza un attrazione di richiamo. Ma staremo a vedere.

L’area di Kung Fu Panda avrebbe dovuto comprendere anche l’Ortobruco Tour e Baby Carousel, o quantomeno una trasformazione a tema anche di queste attrazioni. Dati i tempi ristretti avuti lo scorso anno per aprire Kung Fu Panda Academy la domanda sorge spontanea: avendo più tempo a disposizione Gardaland deciderà di migliorare queste attrazioni o deciderà che il gioco non vale la candela lasciando tutto così com’è?

Il settore Food negli ultimi anni è uno dei settori su cui il parco punta molto, investendo grandi somme per scenografare e migliorare i locali esistenti. Che questa tendenza continui anche in questo 2017? Secondo noi è molto probabile vedere qualche novità in questo ambito. Già qualcosa si scopre in questi giorni con il nuovo restyling del ristorante del Gardaland Hotel che sarà denominato “Matka” e stando alle poche informazioni disponibili proporrà una cucina simile a quella dei ristoranti stellati o comunque dei piatti molto particolari. Novitá che si affianca al recente Tutankhamon Restaurant sulla quale Gardaland punterá ancora molto e al Wonder Restaurant, ristorante base dell’Hotel.

Rio Bravo è da diversi anni che sta subendo numerosi cambiamenti e nella volontà del parco c’era la voglia di intervenire, di anno in anno, per migliorarlo e “aggiornarlo”. Molto probabilmente qualche altro vecchio edificio sarà restaurato o sistemato come il recente Shop centrale di alto livello che è stato costruito per migliorare l’offerta Merchandising e Food.

Per quanto riguarda gli Show sicuramente ci saranno molte novità visto il cambio del cast artistico, dei recenti casting e della nuova coreografa. È presto per dirlo ma speriamo che un buon budget venga riservato a questo settore per poter offrire ai visitatori degli spettacoli qualitativamente alti , soprattutto quelli legati al Gardaland Theatre che lo scorso anno con Rebellion, hanno fatto storcere il naso a molti. Gradito invece lo show nella piazza della Città Blu.

Manca qualcosa? Si. Le novitá 2018. Come anticipato dal parco su alcune nostre domande  e come si vocifera in rete, nel 2017 si comincerà a vedere qualche movimento “strano” nell’area Souk/Egitto. Che siano lavori all’interno del Self Service Aladino o a Ramses non è dato sapere ma basta restare sintonizzati nei prossimi mesi sul nostro sito per scoprire le novità che il parco ci regalerà.

Di seguito il CS con maggiori dettagli sulla novità 2017 d Gardaland con dettagli su scenografia e tecnologia.

Gardaland punta Montagne Russe virtuali e investe 5 milioni di euro
Fervono i lavori a Gardaland per la preparazione della nuova stagione 2017 e da oggi i visitatori del Parco potranno iniziare a scoprire la tematizzazione dell’attrazione che, dall’inizio della prossima stagione, assicurerà la più coinvolgente esperienza virtuale.“

Un grande Acchiappasogni, suggestivo oggetto-simbolo della cultura degli Indiani Americani, rappresenta il portale attraverso il quale raggiungere il mondo degli Spiriti – fanno sapere dal parco divertimenti veronese -. Posizionata lungo il percorso dell’attrazione e visibile a tutti, l’imponente scultura suggerisce che l’avventura sarà ambientata nell’epoca in cui i Nativi Americani consideravano l’Acchiappasogni un oggetto sacro.
Non mancheranno in tutta l’area riferimenti a totem, oggetti, simboli e icone tipici di quell’affascinante parte di mondo. Scenografia e tematizzazione sono state studiate per coinvolgere gli ospiti nell’avventura ancor prima di salire sulla celebre Montagna Russa; anche la circostante area verde sarà trasformata in un’ambientazione tipica delle Montagne Rocciose dell’ovest americano.
L’esperienza diventerà travolgente quando, indossati gli appositi visori, gli avventori di Gardaland vivranno una straordinaria ed immersiva avventura virtuale che, attraverso un antico rito sciamanico – così come nella leggenda – li trasporterà magicamente nel mondo degli Spiriti.
Una volta attraversato l’Acchiappasogni, i passeggeri abbandoneranno il mondo reale per affrontare l’ignoto ed essere immersi in una realtà parallela dove vivranno, in prima persona, un’esperienza unica e memorabile raggiungendo livelli adrenalinici mai provati prima. Grazie alla Realtà Virtuale le sensazioni fisiche regalate dal doppio giro della morte, dai due avvitamenti laterali e dall’elica finale saranno ancor più forti, per un volo mozzafiato davvero unico!
L’innovativo progetto rivoluzionerà completamente l’esperienza sulla più mitica Montagna Russa di Gardaland e vedrà un investimento complessivo di 5 milioni di Euro per sviluppo tecnologico, scenografia e tematizzazione dell’attrazione.

Il partner tecnico scelto da Gardaland è Figment Productions, leader a livello internazionale nella tecnologia della Virtual Reality e nelle esperienze interattive audiovisive. Figment è pioniere nell’industria della Virtual Reality e ha già dato vita ad alcune esperienze di enorme successo. All’inizio del 2016 ha lanciato – presso il Parco tematico Alton Towers in Inghilterra – la prima montagna russa al mondo interamente dedicata alla Virtual Reality: Galactica. Pochi mesi dopo è stato inaugurato a Thorpe Park, vicino a Londra, “Il Treno Fantasma di Derren Brown”.

Per Gardaland, il Parco Divertimenti N. 1 in Italia, Figment ha messo a punto un sistema avanzato che permette di equipaggiare ogni singola seduta della Montagna Russa con la realtà virtuale sincronizzata alle variazioni di movimento. Ogni passeggero dispone di uno speciale processore che, attraverso l’invio di segnali al visore, risponderà, in modo dinamico, alle sollecitazioni generate dagli spostamenti. I visori, integrati nel convoglio, impiegano display per Virtual Reality che offrono effetti visivi di ultima generazione mentre le cuffie garantiscono un audio totalmente coinvolgente.
In questo modo tutto ciò che si vivrà durante l’avventuroso viaggio nel mondo degli Spiriti dei Nativi Americani diventerà immediatamente un intenso e totale coinvolgimento sensoriale e fisico.
“Gli elevati standard grafici e un sistema audio completamente immersivo e all’avanguardia fanno della novità 2017 di Gardaland una tra le più sofisticate esperienze di Realtà Virtuale sulle Montagne Russe attualmente esistenti” – conferma Simon Reveley, CEO di Figment Productions Ltd e Presidente di Figment Productions LLC. “Un’esperienza di realtà virtuale di questo livello non si trova in alcun’altra parte d’Italia!”

Fonte: www.veronasera.it

NEWS DA GARDALAND:
– entro un paio di giorni sarà online il MINISITO dedicato a Gardaland MAGIC WINTER 2016.
-Ancora non si può svelare il TEMA della NOVITA’ 2017 ma da metà dicembre si saprà qualcosa.
– Già dalla prossima stagione la “PIAZZA VALLE DEI RE” sarà interessata da alcuni lavori.

news 2017

cartolina-gardaland_2017-gardalandtribeChiediamo al parco qualche info sul VR coaster 2017. Ecco le risposte che gentilmente ci sono state fornite.

-GardalandTribe: Ci sarà la VR su tutti i posti del coaster? Ci sarà una nuova scenografia per l’attrazione? Se si che tema avrà?

-Gardaland: La VR ci sarà su tutti i posti; sarà poi a discrezione dell’ospite scegliere se vivere l’attrazione in “modalità VR” oppure no.
Possiamo dire che l’attrazione avrà una nuova tematizzazione, ma il tema lo scoprirete a brevissimo su gardaland.it!

Inoltre il parco ci allega questo file dal quale scopriamo che sarà fatto un nuovo minisito www.gardaland2017.it .
L’immagine è tratta da una cartolina promozionale che verrà distribuita nel corso delle attività di animazione che si terranno nel mese di dicembre nei principali centri commerciali del nord Italia.

Gardaland rilascia già un comunicato stampa sulla novità 2017. ovvero la trasformazione delle magic mountain in un VR coaster….inoltre sul sito del parco compare questo “bruttino” video promozionale.

vr-coaster-2017La stagione 2016 non è ancora conclusa e Gardaland già annuncia, per il 2017, un’eccezionale novità: la Realtà Virtuale applicata alla più leggendaria Montagna Russa del Parco! Il celebre Parco Divertimenti ha infatti in serbo, per la stagione 2017, l’innovativo progetto che rivoluzionerà completamente l’esperienza sulla più mitica e leggendaria montagna russa di Gardaland, apprezzata per il doppio giro della morte, il doppio avvitamento e la velocissima elica finale!

Grazie agli appositi visori, la Realtà Virtuale immergerà il temerario passeggero in una realtà parallela: un mondo avventuroso e inatteso dove sarà possibile vivere, in prima persona, un’esperienza unica e memorabile, raggiungendo livelli adrenalinici mai provati prima. Il tutto amplificherà un’esperienza fisica già intensa, grazie all’avventura immersiva garantita dalla nuova tecnologia della Virtual Reality.

La Realtà Virtuale rappresenta uno dei principali trend emergenti nel mondo dell’entertainment a livello mondiale e trova svariate applicazioni che vanno dai videogames al cinema. La sofisticata tecnologia alla base della Realtà Virtuale consente di condurre l’utente all’interno di mondi alternativi e lo catapulta altrove permettendogli di vivere – da un punto di vista “soggettivo” – avventure ed esperienze in realtà parallele estremamente coinvolgenti con un ruolo di indiscusso protagonista.

Il tema delle nuove frontiere dell’entertainment e la spinta ad offrire esperienze sempre più immersive all’interno dei Parchi Divertimento viene affrontato anche nell’ultima relazione annuale dell’International Association of Amusement Parks and Attractions (IAAPA).  Gardaland, applicando la Virtual Reality alla più mitica Montagna Russa del Parco dimostra così, ancora una volta, di saper cogliere le tendenze del momento e di saper mantenere, a pieno titolo, il proprio ruolo, a livello europeo, di primaria importanza nel settore.

La nuova esperienza – Realtà Virtuale sulla Montagna Russa – potrà essere vissuta sin dall’apertura della stagione 2017. Una memorabile esperienza, quindi, aspetta gli Ospiti di Gardaland nel 2017, grazie alla stupefacente combinazione tra reali evoluzioni aeree da brivido e una straordinaria immersiva avventura in un mondo virtuale. La più mitica Montagna Russa di Gardaland non sarà mai più la stessa!

Source: Ufficio Stampa Gardaland

Tutte le novità 2017

SHAMAN: le più vecchie montagne russe di Gardaland restano sempre un evergreen ma dal 2017 adottano la tecnologia della realtà virtuale. Un nuovo tema, sempre tra le montagne del nord America, alla scoperta delle leggende degli spiriti degli indiani d’America. Un grande acchiappasogni e vari totem trasporteranno i visitatori in questo regno. La realtà virtuale poterà gli ospiti in un’esperienza virtuale unica! SCOPRI DI PIU’
Ritorna TIME VOYAGERS, il filmato 4D, in missione in un mondo perduto alla ricerca di archeologi sperduti, creato nel 2007 appositamente per Gardaland.

Dopo anni di filmati legati a film 4D tra i quali Spongebob e L’Era Glaciale, Gardaland ripropone questo stupendo filmato nel 2017! SCOPRI DI PIU’

L’attrazione “The Spectacular Adventure Cinema” diventerà una brasserie: T-REXtaurant. Un’altra novità è il restyling del bar Aladino che diventerà Aladino Coffee Bar.
Show 2017: con un grande e importante direttore show, Gardaland propone al Palatenda sarà la volta di “Romeo, le formidable”e al Gardaland Theatre il nuovissimo spettacolo “Perla d’Oriente”, ispirato al folklore cinese. Rumors parlano di un nuovo palco show nell’area medievale e non solo….IL RITORNO DI PALABLU in una nuova versione? SCOPRI DI PIU’
Oltre a sistemazioni di routine nel parco subiranno dei restyling: la zona dell’Antico Feudo, parte del Villaggio West, Atlantide…oltre, ovviamente a Shaman.
Novità anche negli hotel del parco. Per Gardaland Hotel la nuova stanza “snow princess” a tema principessa dei ghiacci che va a sostituire quella dedicata a “l’era glaciale”. Inoltre saranno aumentate le stanze “Princess kingdom”. Aggiunta una nuova formula di ristorazione Matka.

Per il Gardaland Adventure hotel la novità sta nel ristorante “Tutankhamon restaurant” con un cambio di materie prime ed un menù più da bistrot.

Novità a Gardaland sea life aquarium con l’arrivo di nuove specie tra cui quelle del mondo della foresta amazzonica!

 

SHAMAN: LE MAGIC MOUNTAIN NON SARANNO PIù LE STESSE CON CON LA REALTA’ VIRTUALE!

SCOPRI LA SCHEDA

Nel primo giorno di Gardaland Magic Halloween si trova un nuovo grande cartellone vicino le magic mountain che ci svela una della novità 2017. Infatti il cartello tiporta un’immagine delle magic mountain che vede i passeggeri del treno indossare dei speciali visori. Il tutto è meglio chiarito dalla frase

“NOVITà 2017 – LE MONTAGNE RUSSE NON SARANNO PIù LE STESSE CON LA REALTà VIRTUALE”.

GARDALAND quindi segue la scia di tanti altri parchi europei e mondiali con l’aggiunta, su tutti i vagoni, dei speciali visori per la realtà virtuale. 

SCOPRI IL PRIMO COMUNICATO STAMPA

IN COSA CONSISTE? In modo semplice: le sensazioni sono quelle delle montagne russe sulle quali sarete effettivamente ma i vostri occhi vedranno un video 3D adattato al percorso del coaster stesso e che vi porterà in altri mondi. Il filmato è a 360 gradi. Se vi doveste girare o muovere vedrete comunque quel “mondo” protagonista del filmato.

D’altronde Merlin ha già fatto una simile operazione su un suo storico coaster che, con l’aggiunta di realtà virtuale e scenografia, si è trasformato in una nuova attrazione. La cosa interessante sta nel fatto che, ipoteticamente, i filmati potranno essere più di uno o comunque cambiare negli anni!

La VR ci sarà su tutti i posti; sarà poi a discrezione dell’ospite scegliere se vivere l’attrazione in “modalità VR” oppure no.
Possiamo dire che l’attrazione avrà una nuova tematizzazione!

Scopriamo, minisito dedicato alla novità 2017, che il tema è quello degli indiani d’America che vivono sulle montagne rocciose (elemento che ricollega il coaster a colorado boat e sequoia adventure) tra sciamani, totem e il mondo degli spiriti. Pare quindi che dal mondo reale si passi ad un volo in un mondo magico fatto di spiriti e magia.

Un grande Acchiappasogni, suggestivo oggetto-simbolo della cultura degli Indiani Americani, rappresenta il portale attraverso il quale raggiungere il mondo degli Spiriti – fanno sapere dal parco divertimenti veronese -. Posizionata lungo il percorso dell’attrazione e visibile a tutti, l’imponente scultura suggerisce che l’avventura sarà ambientata nell’epoca in cui i Nativi Americani consideravano l’Acchiappasogni un oggetto sacro.
Non mancheranno in tutta l’area riferimenti a totem, oggetti, simboli e icone tipici di quell’affascinante parte di mondo. Scenografia e tematizzazione sono state studiate per coinvolgere gli ospiti nell’avventura ancor prima di salire sulla celebre Montagna Russa; anche la circostante area verde sarà trasformata in un’ambientazione tipica delle Montagne Rocciose dell’ovest americano.
L’esperienza diventerà travolgente quando, indossati gli appositi visori, gli avventori di Gardaland vivranno una straordinaria ed immersiva avventura virtuale che, attraverso un antico rito sciamanico – così come nella leggenda – li trasporterà magicamente nel mondo degli Spiriti.

Spesso dai minisiti del parco andiamo a salvare immagini e grafiche che ci possono servire su Gardalandtribe, attraverso l’opzione inspector web. Proprio utilizzando questa funzione ci siamo accorti che un file, in particolare lo sfondo della seconda parte del minisito,è denomitato Shaman2. Ci stiamo chiedendo se il nuovo nome delle magic mountain non sia proprio SHAMAN ?!??! Ovviamente significa sciamano e quindi sarebbe un nome perfetto per questa tematizzazione!

IN QUESTO FILMATO DEL WEB si intuisce di cosa si tratterà!

 

}