Un’abbondante nevicata un anno mise fine ad una piccola zona a tema presente lungo il percorso di un’attrazione.

Di cosa si sta parlando? Della galleria del Trenino che ospitava la storia di Biancaneve e i sette nani fino agli anni 80!

Siamo venuti a conoscenza della vera storia della fine di questa scenografia ormai perduta. Finora si sapeva che il problema era sorto negli anni 80 tra Gardaland e Disney poichè l’allestimento prendeva spudoratamente spunto dal film animato “Biancaneve e i sette nani”. La storia è sempre parsa strana poichè, dalle poche immagini che ci sono pervenute, i personaggi inseriti non erano altro che  semplici nanetti “da giardino” in terracotta. E infatti questa è solo una falsa leggenda metropolitana.

La vera storia è invece legata ad un’abbondante nevicata che, in un rigido inverno, mise in pericolo i delfini del vecchio delfinario (precedente al Palablu).

La struttura era coperta da una tensostruttura che stava per cedere al peso della neve. Questo pericolo fu evitato. Gli addetti e i vigili del fuoco non poterono far nulla per il tetto, probabilmente in legno, di copertura della galleria dei sette nani. Questo crollò distruggendo per sempre le scenografie e l’allestimento interno.

Evidentemente il parco creò successivamente una galleria in cemento allestendo al suo interno l’attuale galleria della fantasia!

Mistero svelato!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...