Comunicato Stampa “E anche il gigantesco Mammut è arrivato”

Grandi Manovre a Gardaland per la preparazione della nuova e prestigiosa attrazione 2008. Si chiama “Mammut” e promette di diventare un’importante realizzazione che rilancia Gardaland sul palcoscenico mondiale.

L’attrazione si ispira ad un singolare ritrovamento fra i ghiacci: alla fine degli anni ’40 una spedizione di scienziati, nel corso di alcuni scavi archeologici al polo, casualmente si imbatte in un fantastico esemplare di mammut, perfettamente conservato dal rigore del gelo.  Ma durante i lavori di scavo l’animale, ormai estinto da secoli, misteriosamente si sveglia dal suo millenario sonno…panico e clamore regnano al campo base con tecnici e ricercatori che fuggono sul roller-coaster!!!

I numeri per la realizzazione della nuova attrazione “Mammut” sono notevoli: 5.000 mq di estensione, 1.672 bulloni per assemblare i basamenti, 3.600 bulloni sulle giunture del binario e oltre 500.000 kg di acciaio impiegato.

L’attrazione – oltre che un alto livello tecnologico – presenterà anche un’imponente realizzazione scenografica curata nei minimi dettagli, completamente progettata ed assemblata dai laboratori scenografici di Gardaland che hanno curato con precisione e dovizia di particolari ogni dettaglio.

 Nell’immagine: la collocazione del Mammut che misura circa 8 metri di altezza.

Fonte: Ufficio Stampa Gardaland