Comunicato Stampa “Inaugurazione Ramses: il risveglio”

ramses%20banner

Comunicato Stampa Gardaland:

LA PIU’ GRANDE BATTAGLIA LASER D’EUROPA MAI REALIZZATA IN UN’ATTRAZIONE INDOOR!

Il 20 giugno a Gardaland è stata inaugurata ufficialmente “Ramses: il Risveglio”, la più grande battaglia laser d’Europa, una nuova fantastica attrazione nata da un tecnologico restyling della celebre Valle dei Re.

Si tratta di un’attrazione interattiva, tecnicamente definita “shooting ride”, che permetterà ai visitatori di vivere in prima persona una misteriosa avventura ambientata in un tempio egizio popolato da presenze aliene. Il visitatore, munito di speciali armi che emettono raggi luminosi, dovrà colpire ben 184 bersagli luminosi disseminati nel tragitto nel tentativo di impedire il risveglio di oscure forze aliene.
   
“Ramses: il Risveglio” sorge all’interno del Tempio di Abu Simbel nel quale si verificano misteriosi fenomeni di provenienza aliena. Già dall’esterno il tempio appare trasformato: una delle statue riprodotte mostra infatti il volto di una strana ed inquietante figura robotica… sarà proprio con queste presenze sconosciute che i visitatori dovranno confrontarsi. Chi avrà il coraggio di intraprendere questa avventura sarà trasportato in un coinvolgente viaggio tra sculture egizie e strutture avveniristiche e dovrà tentare di bloccare, attraverso particolari armi laser, una forza oscura che vuole distruggere il mondo. Nel corso del viaggio ci si accorgerà gradualmente che una crescente energia sta portando in vita ogni cosa nel tempio. Saranno proprio i visitatori, in prima persona, ad interagire con i bersagli che incontreranno nelle varie stanze e a tentare di arrestare la strana trasformazione che avviene per la presenza di forze aliene. La sfida sarà riuscire ad impedire che si compia il totale risveglio di Ramses e del suo esercito che metterebbe in pericolo l’intera umanità.

La storia – L’attrazione si compone di 15 stanze che partono dalla Welcome Room in cui una guida turistica,  attraverso un video, illustra ai visitatori il percorso che li attende all’interno della tomba di Ramses. Gli ospiti scopriranno una sconosciuta energia che si sta irradiando all’interno dell’edificio riportando in vita le forze del male. Saranno i dispositivi laser posizionati all’interno dei vagoni che, se puntati contro le 184 fonti di luce che il visitatore incontrerà, permetteranno di sconfiggere le forze del male.  I bersagli, se colpiti, daranno vita a spettacolari  effetti  scenici come  accensione e  spegnimento  delle  luci  della  stanza e  degli occhi rossi  delle  sculture, cambiamenti  di  colore, accecanti  flash,  rumori  di  pietre in frantumi, voci  robotiche e suoni metallici. In una coinvolgente sequenza scenica, gli ospiti si troveranno in ambientazioni sempre più dinamiche: dalla Stanza dell’esercito di Qadesh – dove risiede il vero alleato degli invasori che vogliono impadronirsi dell’Universo attraverso Ramses: un cobra gigante ricoperto di bersagli che sovrasta l’ambiente – sino alla Stanza degli Scarabei Meccanici che metterà a dura prova l’abilità dei valorosi visitatori con 24 scarabei meccanici tempestati di bersagli e disseminati su pareti di roccia. Giunti al termine dell’avventura i visitatori incontreranno Ramses in persona che dovrà piegarsi sotto gli ultimi colpi.

L’avvincente avventura narrata fra le pietre tombali, seppur nella fiction scenica, si aggancia ad un intrigante filone fatto di misteri e leggende: una sorta di intreccio tra storia e futuro tecnologico, nella contrapposizione tra antiche civiltà e fantascientifiche creature aliene. I misteri che legano antiche civiltà ed entità aliene sono da tempo dibattuti da storici e studiosi. A questo tema è dedicata una mostra fotografica – presente in questi giorni a Gardaland – nella quale vengono riprodotti alcuni fra i più inquietanti enigmi della storia.

Si va dai misteriosi geroglifici del tempio egizio di Abydos – dai quali traspaiono immagini di elicotteri vecchie di migliaia di anni – alle piramidi di Giza, costruzioni maestose realizzate almeno 4.000 anni fa con blocchi da 80-100 tonnellate che devono ancora svelare appieno i loro segreti. Sulle piramidi, la domanda che attanaglia studiosi e semplici appassionati è questa: “E’ veramente possibile che siano state costruite da una civiltà che, a quel tempo, non aveva ancora scoperto né la ruota né il ferro? E se fossero il frutto del lavoro di civiltà sconosciute?”

Secondo il curatore della mostra “… Ogni avventura può nascondere un mistero, ogni mistero può rivelare una nuova verità”. La realizzazione di “Ramses: il Risveglio”, dove la storia incontra il gioco e il divertimento, sarà un modo per scoprire i misteri più sorprendenti…

Dal 19 giugno al 13 settembre il Parco effettuerà orario continuato fino alle 23.00. Il costo del biglietto di ingresso è di 35,00 euro per la tariffa intera e 29,00 euro per quella ridotta; i bambini sotto il metro di altezza entrano gratuitamente. Sino al 30 Giugno i visitatori potranno fruire di una promozione (scaricabile dal sito internet www.gardaland.it) che consente di acquistare tre biglietti al prezzo di due. Vi è inoltre la possibilità di acquistare biglietti validi più giorni, abbonamenti, e biglietti “combinati” Gardaland e Gardaland SEA LIFE Aquarium.

Fonte: Ufficio Stampa Gardaland