Comunicato Stampa “Raptor ha catturato Miki Biasion”

Miki%20Biasion%20a%20Gardaland%20per%20provareRaptor%202

Comunicato Stampa Gardaland:

Visto il grande consenso che Raptor, le uniche Montagne Russe Alate d’Italia, sta ottenendo dai visitatori nel primo mese di apertura, anche Miki Biasion, pluricampione mondiale di Rally e vincitore di numerosi titoli internazionali, non ha voluto lasciarsi sfuggire l’occasione di provare l’emozione del “volo da brivido”. Biasion è arrivato a Gardaland con i figli Bettina, Olivia, Jacopo ed alcuni amici per festeggiare l’undicesimo compleanno di Bettina e si è subito lanciato con loro a sfidare la furia di Raptor.

“E’ stata davvero un’esperienza fantastica – ha commentato Biasion – ho condiviso con i miei figli le sensazioni di sfida e brivido, uguali a quelle che ho provato in tante gare. L’emozione di sfiorare gli ostacoli all’ultimo momento è impressionante – ha proseguito Biasion – mi ha fatto rivivere la stessa adrenalina dei circuiti di rally.” Anche i capovolgimenti di Raptor hanno colpito il pilota che ha concluso: “Di capottate alla Dakar ne ho fatte tante ma su Raptor ho potuto rivivere le stesse sensazioni senza pericolo. E’ un’esperienza che consiglio a tutti!”

Il percorso di Raptor, che si estende su un’area di oltre 16 mila metri quadrati, è lungo ben 770 metri e prevede 3 “capovolgimenti a testa in giù”, una caduta da 33 metri di altezza con un’inclinazione di 65° e una velocità di punta al limite dei 90 km/h. A rendere l’esperienza ancora più estrema è proprio il fatto che si viaggia seduti non sul classico “treno” ma su una serie di sedili laterali sospesi a mezz’aria. Raptor garantisce, così, una vera sensazione di volo estremo che si trasforma in volo “da brivido” grazie ad una serie di ostacoli sfiorati all’ultimo istante, lungo tutto il percorso, ad una velocità mozzafiato.

Miki Biasion ha gareggiato per oltre 20 anni aggiudicandosi numerosi titoli internazionali. Nella sua brillante carriera è stato l’unico pilota italiano Campione del Mondo di Rally vincendo 2 titoli mondiali, 17 GP e ben 40 podi confermandosi così come uno dei più grandi campioni della storia del rally. Negli ultimi anni ha preso parte a diverse competizioni tra cui la mitica Dakar, vinta nel ’98 e nel’99 a bordo di un camion.  E’ stato anche l’unico italiano che, per due volte, ha partecipato al Rally Safari Africa in Kenya. Tra i prossimi impegni di Biasion, la partecipazione nel luglio prossimo al Rally “La Via della Seta” in Russia e alla Dakar a gennaio 2012.

Foto: Amusement Project

Fonte: Ufficio Stampa Gardaland