Comunicato Stampa ” Secondo posto per numero di inversioni”

Gardaland Raptor%2006

Comunicato Stampa Gardaland

Secondo una classifica recentemente messa a punto da “Roller Coaster Data Base” (http://www.rcdb.com/ib.htm), la più autorevole banca dati di Montagne Russe al mondo, Gardaland ha raggiunto l’8° posto nella classifica mondiale dei Parchi per quantità di capovolgimenti a testa in giù e il 2° posto nella classifica europea, preceduto solo dal parco inglese Thorpe Park che, come Gardaland, fa parte del Gruppo Merlin Entertainment.

Grazie alla novità assoluta di quest’anno, Raptor, le Uniche Montagne Russe Alate d’Italia, il noto Parco Divertimenti è salito nella classifica generale portando a 15 i capovolgimenti “upside-down” lungo il percorso delle proprie attrazioni (oltre a Raptor vanno conteggiate anche le inversioni sulle altre montagne russe del Parco: Magic Mountain, Blue Tornado e Sequoia Adventure). A Gardaland, d’altra parte, le evoluzioni a testa in giù sono parte integrante del particolare divertimento messo a punto negli anni per soddisfare non solo i teenager ma anche tutti i visitatori amanti dell’adrenalina. 

Roller Coaster Data Base (www.rcdb.com) di Duane Marden, è una vera “bibbia” costantemente aggiornata da un gruppo di appassionati dislocati in Asia, Africa, Nord America, Sud America, Antartico, Europa, Australia, in grado di raccogliere e catalogare con foto e dati tecnici qualcosa come 5.000 differenti “macchine da divertimento su rotaia” sparse su tutto il globo.

Secondo il sito attualmente nel mondo si registrano ben 491 montagne russe dotate di capovolgimenti completi lungo il proprio percorso, per un totale di 1.461 inversioni totali. In Europa si contano circa 70 parchi dotati di installazioni con inversioni: 4 di queste sono in Italia (Raptor, Sequoia Adventure, Blue Tornado e Magic Mountain). Il primato mondiale va ad un parco californiano, il Six Flags Magic Mountain che con i suoi 35 capovolgimenti guida la classifica. In generale, solo in Europa, si contano oltre 700 montagne russe installate e funzionanti di cui oltre 50 in Italia. Quelle di Gardaland sono in tutto 6: Raptor, Mammut, Sequoia Adventure, Blue Tornado, Ortrobruco Tour e Magic Mountain.

Fin dalla loro nascita le montagne russe rappresentano una particolare tipologia di divertimento, quello condito con un pizzico di adrenalina e un tocco di temerarietà. Si tratta di un tipo di attrazione caratterizzata da un treno su rotaie che percorre un tracciato composto da repentine salite e discese, curve mozzafiato ed  evoluzioni particolarissime che portano i visitatori “a testa in giù”.  Dando uno sguardo al passato si nota che queste tipologie di attrazioni – fin dagli anni Trenta – sono aumentate vertiginosamente dimostrando come brivido e adrenalina siano le componenti che più fanno presa sugli Ospiti dei Parchi facendo così, proprio delle montagne russe, il simbolo dei Parchi Divertimento e del divertimento stesso.

La nuova generazione di Montagne Russe, come quelle Alate di Gardaland, ha segnato una nuova tendenza: quella di non viaggiare più semplicemente su un treno ma esternamente al binario, per garantire ai propri Ospiti “voli” da brivido!

Fonte: Ufficio Stampa Gardaland