Realizzato dalla Film Master, Sequoia Adventure è lo spot televisivo più costoso della storia di Gardaland, sia per la realizzazione tecnica, sia per l’elevata programmazione sulle televisioni italiane.
Lo spot è stato realizzato presso l’Università di Bologna dove sono state effettuate le riprese iniziali dello spot. La realizzazione totale dello spot è durata poco meno di una settimana.

Lo spot ha visto la costruzione di una struttura che richiamasse una segheria, totalmente realizzata in legno con all’interno un binario per la telecamera che riproducesse il binario dell’attrazione vera e propria. Su questo modellino, di altezza di diversi metri, sono state effettuate le riprese della sfrenata corsa del carrello con più punti di vista, e alcune inquadrature fisse della struttura.

Successivamente, grazie al Blue Screen e ad un enorme Ventilatore, sono stati ripresi gli attori a bordo del carrello che si vede nello spot e la telecamera, seguendo le registrazioni fatte in precedenza, ruotava e si inclinava per simulare l’effetto di capovolgersi o di stare a testa in giù. La parte finale ha visto l’utilizzo dell’attore in Blue Screen e l’utilizzo di riprese effettuate su un modellino riproducente l’ingresso dell’attrazione.

Un grande Spot per un grande lancio pubblicitario di un attrazione che all’epoca era la prima al mondo ad essere installata in un parco divertimenti. Purtroppo la bellezza dello spot televisivo ha lasciato a molti visitatori l’amaro in bocca una volta vista l’attrazione. Questo è dovuto al fatto che lo spot presentava una bellissima scenografia interna ad una segheria con diversi ostacoli mentre nella realtà l’attrazione risulta essere completamente spoglia lungo il percorso anche se ben stenografata nell’area in cui risiede.

Share

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on tumblr
Share on telegram
Share on whatsapp
Valuta questa pagina
5/5

Comments are closed.