Situata dietro Rio Bravo, al zona Pic Nic era acessibile attraverso due lunghe salite, poste una all’inizio e una alla fine di Rio Bravo. L’ubicazione di questa lunghissima struttura che era a ridosso del limite estremo del parco nella parte nord era praticamente dove ora sorge Blue Tornado. Questa zona era dedicata al pranzo a sacco e si poteva sostare a mangiare senza problemi. Non era però presente nessun bar vicino e l’intera zona si espandeva in lunghezza con una serie di tavoli e panche di pietra e con una fatiscente copertura simile a tendoni da circo. Nel 1997 con i lavori per la costruzione di Blue Tornado e della zona nord del parco, l’intera Area Pic Nic venne spostata vicino all’attuale ingresso di Gardaland rifacendola completamente nuova ed inserendoci vicino un piccolo chiosco. 

Dopo l’eliminazione del Torneo Medioevale, l’area è stata utilizzata per una pista di pattinaggio durante l’apertura invernale ma successivamente chiusa definitivamente questa zona con smantellamento della scenografia e del palco.
Lasciata in stato di abbandono per diversi anni, si è deciso di rendere l’area utilizzabile, dopo anche lo smantellamento di Ikarus, per pic nic creando una zona verde con tavoli e panchine e per i più piccoli dei giochi sulla sabbia con palette e secchielli.
L’area Pic Nic, denominata anche “Il campo dei Bimbi” era stata sponsorizzata dal frantoio Redoro e quindi era presente in quantità massiccia la pubblicità di questa azienda che ha sponsorizzato l’area. Per l’occasione venne creata la mascotte Redorina, un enorme oliva. Inoltre in questa area erano posizionati dei cartelloni per far conoscere ai bambini tutte le fasi di realizzazione di un buon olio di Oliva e venne indetto anche un concorso a premi che permise al vincitore di portare a casa una fornitura maxi di olio d’oliva.
Nel 2013 cominciarono i lavori per la novità 2014 di Prezzemolo Land.

Comments are closed.