Entra nella base lunare di Gardaland e fuggi dall’attacco di un virus alieno. L’unico modo per salvarti sarà salire fino a 40 metri d’altezza sulla grande torre e precipitare in una caduta libera piena di adrenalina 5,4,3,2,1 GO! Missione Compiuta!

Tipo di AttrazioneFree fall towerAnno di Apertura1998
Ditta costruttriceIntaminEtà minima 
Altezza minima130 cmAltezza massina190 cm
Durata30 secondiCapacità oraria 
Apertura InvernaleSi (Temperatura permettendo)N° passeggeri per giro16
Lunghezza percorso80 mtCosto 
Altezza Massina40 mtn° Treni 

Il tema spaziale di space vertigo è creato con pannelli che ricreano strane strutture e strumentazioni spaziali. Esternamente l’area sarebbe potuta essere maggiornamente caratterizzata con elementi come la creazione di un’area con suolo lunare o parti di veivoli spaziali o alieni.

Effetti luci e monitor che parlano dell’invasione aliena sono presenti nella zona coda dell’attrazione.

IN ATTESA DELLA PROSSIMA STAGIONE

La prima parte si sviluppa con la classica serpentina in mezzo ad alte siepi. La seconda parte si sviluppa all’interno di un tunnel dove sono presenti numerosi monitor che parlano del virus alieno, finti computer e postazioni di stampo spaziale ed effetti luce.

4 postazioni da 4 posti ciascuna poste attorno al grande pilone

2015: per l’apertura di Oblivion-the black hole, il parco da una rinfrescata esterna all’attrazione con ricolorazione del “fungo” e le pilone e con sostituzione delle grandi scritte e aggiunte di altre.
L’attrazione è rimasta chiusa durante tutta la stagione 2014 per permettere la costruzione di “Oblivion – tha black hole” e subisce nel 2015 una ricolorazione e un rifacimento delle scritte sull’esterno con carattere e colore adattati ad Oblivion.

Il tema dell’attacco alieno è sempre più attuale con avvistamenti e ipotesi che fondano le moderne teorie con l’ipotetica caduta di un U.F.O. contente dei corpi e un superstite, nel deserto del New Messico, negli U.S.A.) nel 1947.

Comments are closed.